Giovedý 04 Marzo08:13:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Telecamera nascosta in bagno. Riprende la collega di lavoro, condannato riminese

Attualità Repubblica San Marino | 08:41 - 03 Dicembre 2013 Telecamera nascosta in bagno. Riprende la collega di lavoro, condannato riminese

Una telecamera nascosta sotto il lavabo del bagno dell'ufficio, montato proprio di fronte al water per riprendere di nascosto la giovane collega. Il tribunale di San Marino ha fatto scattare le manette ai polsi di un riminese di 40 anni, condannato a sei mesi di reclusione con la condizionale. La ragazza sarebbe stata ripresa per diversi mesi di nascosto nei suoi momenti più intimi, dall'uomo che poi conservava i filmati sul suo computer. A inchiodarlo, un normale controllo di lavoro, nell'estate del 2011. Si è scoperto che l’uomo aveva accumulato diversi filmati indecenti che ritraevano la donna nell'intimità. Il processo si è svolto a porte chiuse, come chiesto dalla parte lesa per tutelarla dalla privacy. Lunedì mattina il giudice Alberto Buriani ha condannato il riminese con sentenza di primo grado.

< Articolo precedente Articolo successivo >
I vostri Commenti

Athanasio - 03 dicembre 2013 - 16:07 - Leggi Tutto

40 anni buttati nel cesso cretino!!

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure