Domenica 28 Febbraio08:40:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Franchigia lavoratori frontalieri. Arlotti scrive a Letta ed è pronto a ripresentare emendamento

Attualità Rimini | 15:22 - 02 Dicembre 2013 Franchigia lavoratori frontalieri. Arlotti scrive a Letta ed è pronto a ripresentare emendamento

Tiziano Arlotti torna alla carica per la franchigia e il trattamento normativo dei lavoratori frontalieri. Il deputato riminese ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Enrico Letta e al Ministro dell'economia Fabrizio Saccomanni, chiedendo di dare "ai lavoratori e alle loro famiglie la risposta definitiva che attendono, vivendo ogni anno nella precarietà e nell'impossibilità di fare i conti di quanto percepiranno effettivamente". Con l'approvazione in Senato della legge di stabilità, è sparito infatti l'emendamento presentato da 35 senatori a favore dei lavoratori frontalieri. Ora quest'ultimi "dovranno pagare la seconda rata di acconto Irpef per il 2014 calcolata sul 100 % dell'imponibile", spiega Arlotti. C'è poi il problema della stabilizzazione della franchigia, provvedimento che il governo si era impegnato ad assumere, approvando all'unanimità un'apposita mozione datata 22 ottobre. "La gravità della situazione appare del tutto evidente e in questi giorni, insieme ad altri colleghi, ripresenterò l'emendamento in materia”, assicura il deputato riminese.

< Articolo precedente Articolo successivo >