Mercoledý 12 Maggio19:04:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Presentato progetto opere di corredo a terza corsia A14: c'è il sottopasso ciclabile di via Covignano

Attualità Rimini | 16:27 - 26 Novembre 2013 Presentato progetto opere di corredo a terza corsia A14: c'è il sottopasso ciclabile di via Covignano

E’ stato presentato questa mattina alla Sala Marvelli della Provincia di Rimini il progetto preliminare delle opere di completamento dell’Autostrada A14, ovvero quelle opere integrative che saranno portate avanti da Società Autostrade a corredo della realizzazione della terza corsia. Presenti all’incontro i rappresentanti dei Comuni interessati (Rimini, Misano, Riccione, Coriano), di Società Autostrade, di Anas, della Provincia di Rimini e della Regione.

“Si tratta di un altro passo avanti per la grande mobilità del nostro territorio, per tutta Rimini e il suo distretto produttivo e turistico – sottolinea il sindaco Andrea Gnassi – Per quanto ci riguarda, il progetto preliminare presentato oggi da Società Autostrade è il frutto di un lavoro enorme di collaborazione ed elaborazione con il Comune di Rimini. Quelle che sono state pianificate per il territorio comunale non sono opere a caso, ma fanno riferimento ad un'idea di città che stiamo portando avanti. Questi interventi infatti nascono dalle richieste avanzate dall’Amministrazione in coerenza con il Masterplan strategico e tenendo conto delle esigenze dei cittadini che l’Amministrazione ha raccolto e sottoposto all’attenzione di Società Autostrade”. 

Nel dettaglio le opere che interessano il territorio comunale riminese sono: la realizzazione della pista ciclabile lungo il tracciato dimesso dell’A14; il sottopasso ciclabile di via Covignano; il sottopasso ciclabile in corrispondenza di via Pomposa e la Statale 16, per collegare la zona della Grotta Rossa con il V Peep e l’Anello verde; la rotatoria con attraversamento ciclopedonale tra la SS16 e la Statale 72 per San Marino; la rotatoria tra la SS16 e la via Montescudo; infine attraversamenti ciclopedonali in corrispondenza dei cavalcavia realizzati.

Dopo l'incontro di ieri, che fa parte di un percorso condiviso con la Regione, il progetto preliminare sarà presentato ad Anas per la validazione tecnica. Il passo successivo sarà la richiesta al Ministero per la convocazione della conferenza dei servizi, passaggio decisivo per approvare in via definitiva tutte le opere inserite nel progetto. “Ora quindi confidiamo nel coinvolgimento attivo dei livelli centrali – conclude il sindaco – affinché si possa procedere in maniera spedita verso la realizzazione di una serie di interventi che possono davvero migliorare la viabilità nell’intero nostro territorio”.

< Articolo precedente Articolo successivo >