Venerd́ 23 Aprile00:48:06
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Cisl Rimini: fiocchi bianchi contro la violenza sulle donne e inaugurazione aule scolastiche in Senegal

Attualità Rimini | 11:33 - 24 Novembre 2013 Cisl Rimini: fiocchi bianchi contro la violenza sulle donne e inaugurazione aule scolastiche in Senegal

La prima notizia, tutta riminese, riguarda la distribuzione sui luoghi di lavoro (da parte di tutte le categorie della CISL del territorio) dei fiocchi bianchi e del materiale informativo per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che si celebra appunto il 25 novembre.
Come noto, la “Campagna del fiocco bianco” è una iniziativa rivolta soprattutto agli uomini che, indossando la spillina con il fiocco bianco si impegnano a non commettere mai violenza contro le donne, ma anche a non tollerarla, a opporsi attivamente ad essa e a non rimanere in silenzio davanti a questa tragica realtà.
Inoltre, durante la mattinata, le pensionate e i pensionati della Cisl saranno in piazza Cavour con un gazebo per distribuire i fiocchi bianchi e materiale informativo per la Giornata contro la violenza sulle donne.
 
La seconda notizia conduce in Africa e precisamente in Senegal. Domani, lunedì 25 novembre, una delegazione della CISL Romagna, ANOLF (Associazione nazionale oltre le frontiere) Rimini e ISCOS Emilia Romagna, si recherà nel villaggio di Ndioum Ngainth (Senegal) per inaugurare il completamento della scuola realizzata – Progetto Nangadef.
Il villaggio di Ndioum Ngainth (distretto di Malem Hodar) nella regione di Kaffrine (Senegal) conta 3.158 abitanti e basa la propria economia principalmente su agricoltura, commercio e allevamento.
Nella regione ci sono 425 strutture scolastiche (398 elementari, 25 medie e 2 superiori) di cui beneficiano 47.279 studenti. Le lezioni durano 5 ore per tre giorni e 7 ore per gli altri due. Gli studenti hanno un’età compresa fra 6 e 12 anni.
Questo ha comportato l’organizzazione di turni per le classi di studenti e la costruzione di capanne. Vista l’urgenza dell’intervento l’ong americana Fastrac ha costruito tre aule delle sei necessarie. Per completare la struttura l’Anolf Rimini ha costruito ulteriori tre aule e una sala riunioni, che saranno inaugurate alla presenza della delegazione riminese in partenza domani.

< Articolo precedente Articolo successivo >