Domenica 01 Agosto15:32:46
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: la finta parete per nascondere il bivacco tra gli escrementi. Tre persone identificate nella casa cantoniera

Cronaca Rimini | 13:51 - 25 Settembre 2013 Rimini: la finta parete per nascondere il bivacco tra gli escrementi. Tre persone identificate nella casa cantoniera

Avevano protetto il loro nascondiglio con una finta parete in cartongesso. Tre persone sono state sorprese dalla Polizia Ferroviaria di Rimini in una casa cantoniera appartenente al territorio del Comune di Misano. All'interno del casolare, adibito a rifugio, una 38enne bulgara, un 43enne sardo e un 29enne di Bergamo. I primi due sono stati denunciati, in quanto risultati inottemperanti al foglio di via obbligatorio. Nei confronti del terzo, gli Agenti hanno operato l'arresto, in quanto sul suo capo pendeva un ordine di custodia cautelare per reati contro il patrimonio. Per nascondere la loro presenza, avevano chiuso il corridoio in cui bivaccavano con una finta parete. Vivevano in condizioni igieniche precarie, tra mobili vecchi, calcinacci ed escrementi. 

< Articolo precedente Articolo successivo >