Venerdý 30 Luglio07:45:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Rimini per il compleanno della fidanzata. Arrestato russo, latitante per aver evirato un connazionale

ASCOLTA L'AUDIO
Cronaca Rimini | 15:18 - 21 Settembre 2013 A Rimini per il compleanno della fidanzata. Arrestato russo, latitante per aver evirato un connazionale

Giovedì scorso gli uomini della polizia di Frontiera di Rimini hanno arrestato un 42enne russo, ricercato nel suo paese per il reato di lesioni personali gravissime, aggravate dalla tortura. Fatale, all'uomo, il viaggio a Rimini per  il compleanno della fidanzata, una giovane connazionale residente in un residence di Miramare. I poliziotti lo tenevano d'occhio da tempo: a Rimini era stato fermato nel 2011 per reati legati all'immigrazione clandestina, ma nell'occasione diede false generalità, spacciandosi per un ucraino. All'arrivo al residence, il 42enne è stato ammanettato. Aveva con sè un grande mazzo di fiori. In Russia era ricercato per l'aggressione a danno di un connazionale, risalente al 2005. Lo aveva colpito con una testata, poi, mentre era a terra incosciente, gli aveva abbassato pantaloni e mutande, tagliandogli i genitali con un coltello.

In audio: Amilcare Genovese, dirigente Polizia Aeroportuale

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >