Luned́ 26 Luglio04:58:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Morta con coltello al cuore, spunta ipotesi suicidio

Cronaca Rimini | 12:22 - 20 Settembre 2013 Morta con coltello al cuore, spunta ipotesi suicidio

Clamorosa svolta in quello che pareva un omicidio passionale ed efferato di una cameriera rumena di 33 anni, Florentina Ciobanu, trovata ieri mattina poco dopo le 12 con un coltello conficcato nel cuore, nella cucina della pensione Scilla di Rivabella di Rimini. La squadra mobile propenderebbe per il suicidio. 


Ieri per tutta la serata, la polizia ha interrogato i titolari della pensione, Ida e Marco Polichetti, madre, 62 anni e figlio di 39, e in base agli elementi in possesso sarebbero arrivati a convincersi del suicidio. Secondo gli investigatori, che fin dal primo momento non hanno escluso nessuna pista, il figlio della titolare, sul quale fin da subito si erano concentrati i maggiori sospetti, non sarebbe collocabile sulla scena del decesso. Le testimonianze e gli orari degli spostamenti di Marco sono stati appurati e il giovane tra le 10 e le 12, ora stimata del decesso non era alla pensione. Si esclude anche il coinvolgimento della 62enne così come pare poco probabile che un terzo soggetto si sia introdotto nella pensione mentre c'erano solo le due donne, la rumena e la titolare, uccidendo la prima. Le testimonianze raccolte dalla polizia ritraggono la vittima sofferente e psicologicamente provata per la perdita di un figlio avvenuta un anno fa in Romania. Il bimbo, figlio della Ciobanu, è morto annegato a soli 12 anni. 

< Articolo precedente Articolo successivo >