Martedý 03 Agosto10:23:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Misano: conclusi i campionati nazionali AICS di pattinaggio artistico. La Pietas Julia chiude seconda

Sport Misano Adriatico | 14:47 - 11 Settembre 2013 Misano: conclusi i campionati nazionali AICS di pattinaggio artistico. La Pietas Julia chiude seconda

Dopo 10 giorni di gare ed esibizioni davanti a un pubblico sempre numeroso ed interessato, si è conclusa al Centro Sportivo Rossini di Misano Adriatico la 37esima edizione del Memorial Giorgio Perinetti, rassegna valida come Campionato Nazionale di Pattinaggio artistico e danza di AICS Associazione Italiana Cultura Sport.

La manifestazione, che ha visto esibirsi circa 1.300 atleti provenienti da 130 società affiliate ad AICS di 15 differenti Regioni italiane, si è conclusa con un testa a testa al vertice del tabellone a squadre. Alla fine a spuntarla sono stati i piemontesi dell’Asd Rollerblot (Vercelli) con 307,5 punti; ad appena 6,5 lunghezze si è classificata la società padrona di casa, la Pietas Julia di Misano Adriatico, giunta seconda anche grazie agli ori di Rebecca Lugato nella categoria Allievi B (Solo dance), di Sofia Mazzotti negli Esordienti A, di Beatrice Pierani nei Cadetti (Solo dance) e di Angelica Grassi negli Junior Femminile (Libero di livello); a chiudere il podio, al terzo posto, l’Asd Godigese (Treviso) con 265 punti.

Oltre alle gare, la rassegna ha vissuto un momento emozionante con il Gran Galà AICS di pattinaggio, che ha visto le esibizioni di oltre 20 campioni tra cui la campionessa del mondo assoluta Debora Sbei ed Andrea Aracu, già campione europeo Senior ed autore anche nella gara Seniores Maschile di una performance strabiliante, con una tripletta di “10” in impressione artistica assegnata dalla Giuria.

Il Galà, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, del Sindaco di Misano Adriatico Stefano Giannini e di Bruno Molea, Presidente Nazionale AICS, si è svolto nel ricordo di Yuri Bernardi, campione europeo e tesserato AICS scomparso nel 2006 a soli 22 anni; diverse le coreografie in suo onore presentate da ex compagni di squadra, tra cui quella dell’ex azzurra Elisabetta Vozu (Edenlandia Napoli), 9 volte oro ai Campionati AICS e nel 2012, dopo essere diventata mamma, anche medaglia di bronzo Seniores. La serata ha rappresentato anche l’occasione per presentare l’attività dell’Associazione “Yuri… Una vita che continua” che dal 2007 organizza eventi ed iniziative a sostegno di progetti di solidarietà in Italia e all’estero.

< Articolo precedente Articolo successivo >