Venerdì 28 Febbraio13:41:19
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Premio Ilaria Alpi 2013: spazio ai documentari di denuncia e mostre fotografiche internazionali

Cultura Riccione | 18:46 - 30 Agosto 2013 Premio Ilaria Alpi 2013: spazio ai documentari di denuncia e mostre fotografiche internazionali

Il più importante premio per inchieste giornalistiche televisive 2013: è la 19ª edizione del Premio Ilaria Alpi con uno spazio dedicato ad approfondimenti, workshop, mostre, incontri con gli autori, rassegne e retrospettive. Una particolare attenzione ai documentari di denuncia di stampo nazionale e internazionale.

Si parte mercoledì 4 settembre alle ore 21 presso il Cinepalace di Riccione (ingresso libero) con la proiezione del documentario di Sebastian Junger “Which way is the frontline from here? The life and time of Tim Hetherington” (2012).

Venerdì 6 settembre alle ore 17, presso Villa Mussolini, in esclusiva per il Premio Ilaria Alpi, “Lo Stato della follia” di Francesco Cordio che sarà presente in sala.

Infine sabato 7 settembre alle ore 17, 45 una prima assoluta: “Goldman Sachs. La banque qui dirige le monde” un documentario di Jérôme Fritel (che sarà presente in sala), scritto con Marc Roche.

NON TACERE!: una sorta di imperativo categorico, una scelta etica che si rintraccia sempre nei lavori di Ilaria.
Il titolo del premio di quest'anno è anche il nome del dibattito di Giovedì 5, ore 21 con le testimonianze di Mariangela Gritta Grainer, Marilena Natale - giornalista minacciata dalla camorra - Giuseppe Giulietti, Marco Cesario, Mimmo Candito, Domenico Affinito, Francesca Paci, Jean Claude Mbebe.