Venerd́ 30 Settembre19:12:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Divieto di balneazione a Misano Adriatico: il sindaco firma l'ordinanza

Ambiente Misano Adriatico | 15:19 - 23 Agosto 2013 Divieto di balneazione a Misano Adriatico: il sindaco firma l'ordinanza

Il Sindaco del Comune di Misano Adriatico alle ore 10 di venerdì mattina ha firmato l'ordinanza di divieto di balneazione temporaneo, da 150 mt a nord e 150 mt a sud del Rio Agina, in conseguenza delle contro-analisi effettuate da Arpa che hanno confermato valori di escherichia coli superiori ai limiti previsti dalla normativa (>2000 contro un valore massimo consentito di <500). Dagli accertamenti effettuati nella stessa mattinata con i tecnici Hera si è accertata la presenza di acque inquinate all'interno della condotta principale di acque bianche di Misano Mare che scarica sul lato destro del Rio Agina. 

Si tratta di una presenza anomala, che deriva presumibilmente da un allaccio abusivo di acque nere all'interno della stessa condotta di acque bianche. I tecnici Hera, intervenuti con urgenza su richiesta del Sindaco, stanno risalendo con i controlli la condotta bianca da mare verso monte, per accertare l'origine dell'ingresso illegale di acque nere. Il divieto di balneazione permarrà pertanto fino a che l'origine dell'anomalia non verrà verificata e i rilievi risultino negativi.

L'ordinanza è stata comunicata come per legge al Ministero della Salute, alla Prefettura, all'Arpa e all'Ausl di Rimini. Sono stati immediatamente posizionati diversi cartelli di divieto di balneazione sul tratto di spiaggia antistante lo specchio di mare interessato. 

Il Sindaco rileva come sia la prima volta, in 14 anni di controlli effettuati dall'Arpa su tutto il  territorio antistante Misano Mare, che si sia verificato un tale inconveniente, in considerazione del fatto che l'intero sistema fognario misanese è sdoppiato  (acque bianche divise da acque nere) da decenni. Il Sindaco è impegnato direttamente in queste ore, insieme agli operatori Hera, al fine di trovare la causa dell'inquinamento e porre rimedio a questa situazione incresciosa e dannosa a livello turistico. 

Il personale di Hera intanto sta protraendo le ispezioni della condotta fognaria alla ricerca di possibili infiltrazioni e, allo stesso tempo, eseguendo dei campionamenti di acqua sui tratti monitorati.

< Articolo precedente Articolo successivo >
I vostri Commenti

Rosario Zangari - 25 agosto 2013 - 09:44 - Leggi Tutto

... Di detta situazione il 16 luglio scorso ho inoltrato un esposto al Sindaco di Misano e all’U.S.L di Rimini – Dipartimento Sanità Pubblica e al Prefetto di Rimini, chiedendo loro che venissero presi i dovuti provvedimenti di carattere urgente volti a tutela della salute pubblica e di accertare...

Rosario Zangari - 25 agosto 2013 - 09:37 - Leggi Tutto

... Di detta situazione il 16 luglio scorso ho inoltrato un esposto al Sindaco di Misano e all’U.S.L di Rimini – Dipartimento Sanità Pubblica e al Prefetto di Rimini, chiedendo loro che venissero presi i dovuti provvedimenti di carattere urgente volti a tutela della salute pubblica e di accertare...

Rosario Zangari - 25 agosto 2013 - 09:36 - Leggi Tutto

... Di detta situazione il 16 luglio scorso ho inoltrato un esposto al Sindaco di Misano e all’U.S.L di Rimini – Dipartimento Sanità Pubblica e al Prefetto di Rimini, chiedendo loro che venissero presi i dovuti provvedimenti di carattere urgente volti a tutela della salute pubblica e di accertare...

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure