Domenica 02 Ottobre05:42:15
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video, rapporti sessuali con 12enne: dopo l'aborto, la denuncia. Arrestato 24enne

Cronaca Rimini | 13:34 - 21 Agosto 2013

Si erano conosciuti ad una festa di un'amica di lei. Avevano allacciato una relazione, che era sfociata  in rapporti sessuali completi. Rimasta incinta e costretta ad abortire, la ragazzina protagonista della vicenda ha poi deciso di denunciare l'uomo: N.G., un 24enne rumeno, operaio metalmeccanico con alcune pendenze giudiziarie. Il 21 agosto i Carabinieri di Riccione hanno eseguito nei suoi confronti un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. L'accusa è violenza sessuale su minore.

Protagonista della vicenda una ragazzina dell'Est Europa, oggi quattordicenne. Nell'aprile del 2012 aveva conosciuto il 24enne ad una festa a casa di un'amica. Si erano reincontrati una prima volta casualmente, poi avevano iniziato a frequentarsi. Nell'agosto del 2012 erano usciti assieme ad un'altra coppia. Prima i baci e le carezze, poi il primo rapporto sessuale a casa di lui. La relazione è proseguita fino ad ottobre, quando la ragazzina, rimasta incinta, è volata nel suo paese d'origine per abortire. Rientrata in Italia nella primavera del 2013, ha incontrato nuovamente il 24enne. Lui ha ripreso a corteggiarla, dicendo di essere follemente innamorato. Un altro rapporto sessuale, a cui sono seguite le minacce del 24enne. Lei non doveva dire nulla ai genitori, che ad ogni modo vennero a conoscenza di quanto era accaduto. Lo hanno affrontato, intimandogli di lasciar perdere, altrimenti avrebbero chiamato i Carabinieri. "Non me ne frega niente dei Carabinieri", la risposta. E' stata la nonna 73enne a presentarsi per prima in Caserma. L'8 agosto 2013 è scattata la denuncia, presentata dalla madre e dalla figlia. 

A breve servizio on-line

< Articolo precedente Articolo successivo >