Marted́ 06 Dicembre10:01:01
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Valmarecchia Battle Group in difesa dell'ospedale di Novafeltria: no alle casine della salute

Sanità Novafeltria | 14:58 - 11 Agosto 2013 Valmarecchia Battle Group in difesa dell'ospedale di Novafeltria: no alle casine della salute

"Un futuro fatto solo di grandi strutture ospedaliere che coprono il territorio con l’elisoccorso per le emergenze e per il resto qualche casina della salute": il Valmarecchia Battle Group in una nota stampa richiama all'attenzione le riforme in atto, che mettono in discussione il ruolo dei piccoli ospedali come il "Sacra Famiglia" di Novafeltria. Durante l'ultima festa celebrativa per il passaggio in Romagna dei sette comuni dell'Alta Valmarecchia, tenutasi lo scorso fine luglio a Talamello, il Consigliere Regionale Piva aveva rassicurato i cittadini. La chiusura di alcuni reparti dell'ospedale era dovuta all'esigenza di razionalizzare i costi: il numero esiguo di interventi operati comporta la chiusura. La razionalizzazione porterebbe comunque ad un'elevazione degli standard qualitativi del servizio sanitario locale. Una giustificazione che non convinse i membri del V.B.G., che ora lanciano un nuovo allarme. E' in costante aumento il numero di cittadini dell'Alta Valmarecchia che si rivolgono per le loro necessità all'Infermi di Rimini. Crescono gli utenti all'ospedale riminese, dimuniscono quelli del Sacra Famiglia di Novafeltria: "Chi analizzerà questi dati magari verrà a raccontarci che i cittadini non si sentono più rassicurati e garantiti dai piccoli ospedali e preferiscono rivolgersi alle grandi strutture", rileva il V.B.G. nella nota, suggerendo che in un futuro prossimo la Regione potrebbe anche decidere di staccare la spina definitivamente. Così per il Sacra Famiglia, così per tanti piccoli ospedali, con conseguenze negative per i cittadini: "I servizi che prima erano giornalieri che diventano fruibili a giorni alternati, il mancato ammortamento di macchinari che spinge i cittadini a fare disperate collette per pagare dei macchinari come la Tac, vi sembra questo un quadro rassicurante?". 

< Articolo precedente Articolo successivo >
I vostri Commenti

vigg_antonio - 08 settembre 2013 - 00:57 - Leggi Tutto

errata corrige "imporranno"

vigg_antonio - 08 settembre 2013 - 00:55 - Leggi Tutto

Sicuramente accadrà ciò che si teme. Mi auguro che la politica locale (ma ho molti dubbi)sia in grado di bloccare le continue emorragie della valle. Prossimamente succederà per la comunità montana con i comuni della bassa valle che inporranno le loro scelte a discapito dei cittadini dell'alta...

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure