Venerd́ 30 Settembre18:23:16
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: ancora segni sospetti sui citofoni, i suggerimenti dei carabinieri

Cronaca Rimini | 16:56 - 02 Agosto 2013 Rimini: ancora segni sospetti sui citofoni, i suggerimenti dei carabinieri

I carabinieri sono intervenuti ieri verso le 21 e 30 in Via Masi, dove era stata segnalata la presenza di alcuni segni sospetti sui citofoni di un condominio, poi successivamente cancellati: a tal proposito l’Arma ricorda alla cittadinanza di adottare sempre le precauzioni e le accortezze suggerite ed elencate nel volantino “STOP AI LADRI”,  distribuito a suo tempo, ed invita a contattare immediatamente il 112 quando si notano strani graffi o segni sui citofoni, sui campanelli o sulle cassette della posta. In particolare, in tale contesto è sicuramente opportuno non lasciare il portone del condominio aperto, non aprire il cancello dell’abitazione senza aver prima verificato chi abbia citofonato, fare attenzione a coloro che si spacciano per “verificatori delle poste, dei servizi elettrici o idrici”. È poi consigliabile dotare l’abitazione di un sistema di allarme, collegandolo gratuitamente al numero di pronto intervento 112; chiedere al vicino di controllare l’abitazione  se si sta uscendo per visite o commissioni; non lasciare le chiavi inserite nella toppa, non lasciare i veicoli in sosta con le chiavi inserite , non dimenticare il telecomando del garage in auto etc. Si invita infine a fare attenzione agli sconosciuti che si presentano come amici o conoscenti di nipoti/figli e poi, carpendo la fiducia, cercano di entrare in casa: in tutte queste situazioni  i Carabinieri invitano a chiamare il 112, che farà intervenire una pattuglia a verificare i fatti.

< Articolo precedente Articolo successivo >