Domenica 28 Febbraio01:27:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

1 maggio: il Comune di Pennabilli si mobilita per il Lago di Andreuccio

Attualità Pennabilli | 17:17 - 30 Aprile 2013 1 maggio: il Comune di Pennabilli si mobilita per il Lago di Andreuccio

Il Comune di Pennabilli chiede la proprietà dei terreni intorno al lago di Andreuccio, trasferimento che deve avvenire categoricamente entro e non oltre il 31 dicembre del 2013, il tutto a titolo gratuito. Batte i gomiti sul tavolo l'Amministrazione Comunale, che chiede alla Provincia di Pesaro la cessione al Comune stesso o alla Provincia di Rimini. Il 1 maggio alle 18, nel parcheggio del lago, sarà indetta una manifestazione pubblica di protesta, alla quale parteciperanno il sindaco Valenti, l'Assessore Cristina Ferri e Angelo Francioni, Commissario Straordinario del Parco Sasso Simone e Simoncello.

Di seguito la nota pubblicata dal Comune

Dopo il passaggio dei Comuni dell’Alta Valmarecchia dalla Regione Marche alla Regione Emilia Romagna, alcuni beni patrimoniali sono rimasti di proprietà della Provincia di Pesaro e Urbino, tra questi i terreni intorno al Lago di Andreuccio, situazione di difficilissima e di anomala gestione dal punto di vista amministrativo, giuridico ed economico.

Il Lago di Andreuccio è un’oasi naturalistica di notevole pregio nell’area protetta del Parco Sasso Simone e Simoncello, frequentata dalla popolazione locale, ma anche da tante famiglie riminesi. Oltre ad evitare un progressivo degrado, vorremmo che questa area diventasse meta anche di un turismo naturalistico e sportivo e sarebbe quindi opportuno avviare una progettazione in tal senso. 

Tutto questo non sarà possibile finché non avverrà il passaggio di proprietà del suddetto bene, peraltro effettivamente di proprietà pubblica e quindi nonostante l’inconsueta situazione giuridica, appartenente e di competenza del territorio del Comune di Pennabilli e della Provincia di Rimini. La situazione non è più sostenibile, pertanto

CHIEDIAMO

che entro e non oltre il 31.12.2013

la proprietà dei terreni intorno al LAGO DI ANDREUCCIO 

sia trasferita 

dalla Provincia di Pesaro e Urbino

alla PROVINCIA DI RIMINI

oppure

al COMUNE DI PENNABILLI

senza il pagamento alcun onere (gratuitamente)

< Articolo precedente Articolo successivo >