Sabato 06 Marzo12:08:02
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pitbull azzanna 17enne ferendola gravemente, poi si scaglia contro agenti

ASCOLTA L'AUDIO
Cronaca Rimini | 14:22 - 28 Aprile 2013

Litigano e il cane dell’amico l’aggredisce. Una furia incredibile quella del pitbull, che fa riportare alla giovane vittima, una 17enne ucraina residente a Rimini, una serie di ferite gravi alle gambe e alla schiena, la cui entità non è stata ancora quantificata. Il fatto è accaduto ieri sera in uno stabile abbandonato tra via Fracassi e via Flori, un luogo recintato, ma nel quale si riesce facilmente ad entrare. È un ex capannone per materiale edile fatiscente al cui interno sono stati ritrovati siringhe, sangue ed escrementi. I due hanno iniziato a litigare e il pitbull del ragazzo, un 25enne marocchino senza fissa dimora, ma regolarmente sul territorio italiano, ha azzannato la ragazza. Le urla della giovane hanno attirato l’attenzione dei vicini, che hanno chiamato la Polizia, che in pochi minuti è giunta sul posto. Gli Agenti sono riusciti ad entrare da un ingresso laterale e davanti a loro si sono ritrovati due giovani sporchi a terra. C'era una ragazza, che chiedeva aiuto, e un ragazzo che, invano, cercava di calmare il cane che teneva al guinzaglio. A quel punto il pitbull si è indirizzato contro gli Agenti, che nel frattempo cercavano di parlare con i due ragazzi, probabilmente attirato dalla luce delle loro torce. È partito così un primo colpo contro il cane per farlo desistere, ma senza buon esito. Gli agenti hanno così sparato un secondo colpo, questa volta al capo, fatale per il pitbull. Immediato l’intervento del 118, che ha portato i due giovani in ospedale. Qui, ancora prima dei controlli, i ragazzi sono stati ripuliti per evitare eventuali infezioni.  Entrambi facevano parte del gruppo dei 'punkabbestia' che girano nel centro il di Rimini. Il ragazzo in particolare, era stato denunciato quasi un anno fa proprio perché il suo cane aveva azzannato un passante e per questo motivo gli era stato anche portato via l’animale. Inoltre, il giovane ha anche diversi precedenti legati agli stupefacenti. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per lesioni e omessa custodia di cane pericoloso. La giovane invece è ancora in ospedale per le gravi ferite, ma non è in pericolo di vita, mentre il corpo del cane è stato portato presso gli ambulatori del Colosseo di Rimini.


In audio Simone Pineschi, Dirigente delle Volanti della Questura di Rimini.

ASCOLTA L'AUDIO
< Articolo precedente Articolo successivo >