Martedý 02 Marzo21:39:47
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Lega Pro: Rimini Savona in diretta su Radio Bruno

Sport Lido San Giuliano | 15:03 - 27 Aprile 2013 Calcio Lega Pro: Rimini Savona in diretta su Radio Bruno

La porta è aperta, citando una canzone di Lorenzo Jovanotti. Le due sconfitte contro Alessandria e Castiglione hanno rianimato le speranze di salvezza del Fano, 15 giorni fa oramai condannato. Nel girone A di Seconda hanno già il biglietto per la Serie D Milazzo e Casale. I marchigiani invece si sono portati a soli due punti dal Rimini. Il calendario però lascia poche speranze all'undici di Gadda. Domenica potrebbe sorpassare il Rimini, approfittando del turno favorevole e della gara con il Casale, ma poi dovrebbe compiere una piccola impresa, portando via punti a Monza e Venezia. Il Rimini domenica al Neri sfida il Savona, ma poi avrà di fronte il Milazzo e la Giacomense. La formazione di Rossi è oramai sicura della permanenza in Seconda Divisione: nella peggiore delle ipotesi festeggerà con il Bellaria, una settimana prima della trasferta riminese.

I calcoli sono fatti, ora la parola passa al campo. Dove spesso i calcoli sono saltati. Le famose tabelle di marcia parlavano di 4\5 punti per il Rimini, da conquistarsi nel trittico Alessandria-Castiglione-Savona. Un bottino comunque insufficiente a causa del rendimento di Bellaria, Santarcangelo e Giacomense. Cambi sulla panchina che hanno portato benefici, attaccanti che segnano (Nicastro e Varricchio), acquisti azzeccati nel mercato di riparazione (Piccoli): le tre squadre emiliano romagnole hanno trovato nel finale di stagione lo spunto vincente per allontanarsi dai playout. Il Rimini ora guarda al quint'ultimo posto, al sorpasso sulla Valle D'Aosta. Sulla carta il playout con gli Aostani preoccupa relativamente e non solo perchè il Rimini ha vinto entrambi i confronti in campionato. La preoccupazione maggiore deriva dallo spareggio con la vincente dei playout del girone B, dall'ipotesi di una trasferta in una bolgia, come quelle del D'Ippolito di Lamezia Terme. Meglio però concentrarsi sull'immediato, proprio perchè calcoli e tabelle sono troppo spesso saltati. Il Savona: la vittoria di Bassano un toccasana, dopo un mini filotto negativo di tre partite. Corda e D'Angelo non si sono mai amati: Scotto e Virdis, match winner con il Bassano, le maggiori insidie. Aresti e Scotti, i due migliori portieri del girone, sfida tra titani, benchè Francesco non sia stato supportato da una squadra purtroppo al di sotto di ogni attesa. 


Probabili formazioni

Nel Savona out il terzino sinistro titolare Taino. Per la sua sostituzione, ballottaggio tra Carta e Quintavalla. I tre Under saranno Agazzi, La Rosa (favorito su Mannoni) e Gallon. L'ex Treviso dovrebbe essere confermato come seconda punta al fianco di Virdis. Se Corda giocherà la carta Scotto, Gallon giocherà esterno a centrocampo, con Demartis in panchina. In casa Rimini rientrano Gasperoni e Spighi dopo la squalifica. D'Angelo non ha molti margini di scelta. Potrebbe confermare Baldazzi e Palazzi terzini, in quel caso Maita prenderebbe il posto di Marco Brighi in regia. 


Rimini: Scotti, Palazzi, Gasperoni, A.Brighi, Rosini, Onescu, Spighi, M.Brighi, Morga, Taddei, Marras.
In panchina: Semprini, Ferrari, Vignati, Maita, Valeriani, Maio, Baldazzi.
Allenatore: Drudi (D'Angelo squalificato).

Savona: Aresti, Antonelli, Carta (Quintavalla), Sentinelli, Marconi; Gentile, La Rosa, Agazzi; Gallon, Demartis (Scotto), Virdis.
In panchina: Gozzi, Quintavalla (Carta), Mannoni, Molino, Cattaneo, Fantini, Scotto (Demartis).
Allenatore: Corda. 


La partita Rimini - Savona sarà trasmessa in diretta esclusiva e integrale su Radio Bruno rete di Rimini a parire dalle 14.50.

< Articolo precedente Articolo successivo >