Giovedý 04 Marzo19:27:56
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini: furiosa lite con genitori, 17enne colpisce il padre alla testa

Cronaca Rimini | 15:00 - 21 Aprile 2013 Rimini: furiosa lite con genitori, 17enne colpisce il padre alla testa

Sabato pomeriggio intorno alle 17, è giunta al 112 la segnalazione di una violenta lite tra un ragazzo e i suoi genitori. Giunti sul posto, i Carabinieri di Quartiere della Stazione di Rimini si trovano i genitori del 17enne che erano stati  aggrediti verbalmente e fisicamente dal figlio. In particolare il padre era stato colpito alla testa. Ascoltato il loro racconto, i militari hanno capito che la situazione, causata da problemi di disagio giovanile e psicologici del ragazzo, era già seguita dagli assistenti sociali dell’Ausl. Il motivo della reazione violenta è stato il diniego del padre di restituire al figlio il cellulare che gli era stato tolto come punizione per il suo continuo atteggiamento di insofferenza all’educazione e per i suoi modi violenti. Il padre, fortunatamente, riportava solo un livido al labbro inferiore. Alle 21 di nuovo una chiamata che segnalava una lite animata tra un uomo e una donna in un’abitazione di Via Marecchiese. Giunti sul posto, i Carabinieri della Stazione di Viserba hanno trovato  la coppia, una donna 40 enne ed un uomo 30 enne, che litigavano per futili motivi. I militari hanno riportato la calma. I due saranno segnalati agli assistenti sociali per eventuali provvedimenti di competenza. Una chiamata nel pomeriggio si sabato, segnalava inoltre una persona sospetta all’interno di un ambulatorio privato in Via Baldini. Giunti sul posto, i Carabinieri della Stazione di Rimini accertavano che si trattava di un senza tetto che era nel sottoscala a schiacciare un pisolino. L’uomo, compiutamente identificato, veniva allontanato ed accompagnato presso la Caritas di Via della Fiera per consumare un pasto caldo.

< Articolo precedente Articolo successivo >