Venerdì 26 Febbraio11:01:49
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo look per il lungomare di Rimini: pista ciclabile e senso unico

Attualità Rimini | 14:02 - 19 Aprile 2013

Cambia aspetto il Lungomare di Rimini e questo avverrà in breve tempo grazie ad una riorganizzazione funzionale dal  Porto canale al Comune di Riccione e un sistema integrato che punta sulla mobilità sostenibile.
Il progetto, presente nel Master Plan, nasce come risposta all'esigenza di mettere in campo un'azione tangibile in grado di incidere sulle scelte quotidiane di mobilità ed avviare un processo di rinnovamento delle abitudini delle persone, dove lo spostamento sia sempre meno strettamente legato all'utilizzo dell'auto e sempre più indirizzato verso una mobilità sostenibile. Il costo del primo stralcio del progetto è di 300.000 euro, il secondo di 150.000, finanziati da un bando regionale per la mobilità lenta. 
Si punta a limitare l’impronta delle auto in sosta, continuando a garantire adeguata accessibilità ai servizi e alle strutture presenti nell’area, spostando tutta la sosta solo lato monte con disposizione a spina di pesce. Il traffico veicolare che insiste sulla zona sarà alleggerito regolamentando tutto il lungomare a senso unico con direzione sud-nord, ad eccezione del tratto compreso dalla Rotatoria Fellini a Via Beccardelli per il quale è stato previsto il mantenimento del doppio senso per permettere il ritorno sui Viali delle Regine posto subito a monte del Lungomare. Tra gli interventi più importanti e che modificheranno maggiormente l’aspetto del lungomare, c’è realizzazione di una pista ciclabile bidirezionale, parte sul marciapiede rialzato e parte su corsia riservata, in grado di garantire una continuità lungo circa 7,5 km e che fungerà da strategico raccordo con l’Anello Verde e con il centro storico. Una pista particolarmente evidente, realizzata con un materiale che ricorda il colore della spiaggia: un progetto che punta a unire visivamente e idealmente i luoghi della città utilizzando l’immagine coordinata progettata  dal designer Leonardo Sonnoli. 
Sarà introdotto anche il limite della velocità a 30 km/h per aumentare la sicurezza della circolazione della utenza debole, inoltre saranno riqualificate la pubblica illuminazione e le siepi lato spiaggia, dove saranno rimodellati gli estenti e piantumati nuovi arbusti. 
Saranno installate 7 colonnine per la ricarica delle auto elettriche e 3 nuove postazioni di bike sharing del servizio “Mi muovo in bici” Emilia Romagna finanziato dalla Regione Emilia Romagna, che si affiancheranno a quelle esistenti.
Da un lato diminuisce del 15 % il numero dei posti auto, con il recupero di parte di questi sui viale e piazzale Boscovich, dall’altro in aumento  il numero di posti per le biciclette e i motocicli di circa il 6%, mentre rimango invariati i posti riservati ai disabili e al carico e scarico delle merci.
L’obiettivo ultimo è quello di trasmettere un nuovo modello di mobilità che rinforzi l’idea di consapevolezza che è possibile muoversi anche senza l’utilizzo dell’auto, puntando ad una fisiologica riduzione del traffico automobilistico.

< Articolo precedente Articolo successivo >
I vostri Commenti

Germana - 14 marzo 2014 - 20:49 - Leggi Tutto

Adoro la pista ciclabile sul lungomare e la percorro sovente ci vorrebbe pero' una mappa al fine di orizzontarsi x dove si intende andare (ad oggi utilizzo il numero del bagno corrispondente ca. alla via che devo andare) ma con una mappa sarebbe piu' facile, ad esempio, raggiungere Fiabilandia o Via Flaminia.
Una...

Accedi con la tua mail


Primo Commento? Registrati ora!
Accedi con account Social
L'accesso sottintende l'iscrizione alla newsletter. Oppure