Lunedì 08 Marzo10:14:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

A Rimini dal 3 al 5 ottobre AIRET, rassegna della filiera aeronautica

Eventi Rimini | 17:04 - 17 Aprile 2013

Nasce Airet, una fiera che raggruppa tre saloni in un unico evento e che si terrà nei padiglioni di Rimini Fiera dal 3 a 5 ottobre 2013. L'obiettivo di Airet è quello di riunire le filiere dell'aeronautica italiana per dare una risposta ad aziende, professionisti e tecnici, che chiedono spazi per competere sul mercato internazionale. Ariet, "The Italian air Industry Renaissance", dal 3 al 5 ottobre a Rimini Fiera, è stata presentata questa mattina alla stampa (anche in streaming) dal presidente Lorenzo Cagnoni e Emanuele Rimini, presidente di Airet Exhibitions. La manifestazione, che l'anno scorso ha avuto un primo banco di prova, culminata con l'esibizione delle Frecce Tricolori, totalizzando 2100 visitatori in due giorni e 250 aziende in esposizione al Palacongressi, per l'edizione del 2013, si moltiplica, spostandosi nelle strutture di Rimini Fiera, e si internazionalizza, guardando sopratutto ai Paesi i via di sviluppo nel settore dell'aeronautica, dalla Russia al Sud Est asiatico, all'Egitto, all'Africa. Essenziale il carattere internazionale della manifestazione altrimenti, come ha sottolineato Cagnoni "si rischia il mancato decollo". Dal 3 ottobre quindi gli specialisti del settore (la manifestazione non è aperta al pubblico ma solo ad invito) avranno a disposizione tre sezioni: Airem incentrata sul l'industria meccanica e tecnologie, Aired incentrata sulle costruzione delle sedi aeroportuali e infine Aires, sistemi di avanguardia per la tutela ambientale e la sicurezza delle piste. Ampio spazio a convegni, focus e seminari aziendali. Di forte impatto sarà la scenografia, al centro dell'esposizione ci sarà un vero aeroporto. "In campo nazionale non c'é mai stato nel settore aeronautico una manifestazione come questa", ha detto Cagnoni. "Unica nel suo genere - ha aggiunto l'ingegnere Rimini - che si propone di seguire le aziende anche a fiera terminata. Un supporto che va oltre la partecipazione fieristica".

< Articolo precedente Articolo successivo >