Lunedý 01 Marzo19:52:58
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

AUSL Unica Romagna: al via il 1 gennaio 2014 ?

Attualità Emilia Romagna | 18:33 - 12 Aprile 2013 AUSL Unica Romagna: al via il 1 gennaio 2014 ?

Azienda sanitaria unica della Romagna al via l'1 gennaio 2014: l'obiettivo è emerso in un incontro presieduto oggi in Regione dall'assessore alla sanità Carlo Lusenti, con le quattro Conferenze territoriali sociali e sanitarie (Ctts) che "si sono già espresse positivamente", presenti Paolo Zoffoli e Guglielmo Russo di Forlì, Claudio Casadio e Fabrizio Matteucci di Ravenna, Paolo Lucchi di Cesena, Stefano Vitali di Rimini. Lo fa sapere la Giunta regionale in una nota, rilevando che la scelta "consentirà di migliorare e qualificare i servizi resi ai cittadini, garantendone la sostenibilità economica anche in tempi di risorse pubbliche calanti". All'incontro è stato definito un percorso condiviso per rendere operativi tutti gli strumenti necessari, legislativi e regolamentari: due coordinamenti, uno a livello politico e uno tecnico, faciliteranno l'arrivo al traguardo. Il primo sarà presieduto da Lusenti e composto dai sindaci dei capoluoghi, dai presidenti sia delle Province che delle Conferenze territoriali. A livello tecnico vedranno la luce coordinamenti specifici, presieduti dal Direttore generale sanità della Regione, con la partecipazione delle Direzioni generali delle aziende sanitarie della Romagna. In base agli indirizzi del coordinamento politico, produrranno le analisi e i provvedimenti legislativi e regolamentari propedeutici all'unificazione. Si occuperanno anche del riassetto dell'Istituto dei Tumori di Meldola, dopo il riconoscimento di Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, e l'ingresso della Regione nella compagine societaria. All'incontro è emersa anche l'esigenza di "un piano di comunicazione verso i territori e l'insieme degli attori coinvolti, istituzionali e professionali", per "illustrare le finalità, le modalità e i tempi" dell'operazione: destinatari principali, le Conferenze territoriali, i Collegi di direzione delle Aziende sanitarie e i sindacati. E' stato inoltre definito un piano di lavoro con incontri mensili, il primo già fissato per il 16 maggio.

< Articolo precedente Articolo successivo >