Luned́ 08 Marzo09:25:57
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio: Santarcangelo quasi salvo, al Rimini servono 3 pt con l'Alessandria

Sport Rimini | 14:53 - 08 Aprile 2013 Calcio: Santarcangelo quasi salvo, al Rimini servono 3 pt con l'Alessandria

Le tabelle nel calcio sono carta straccia e hanno scarsa valenza, come hanno fatto notare diversi giocatori del Rimini al termine dell'incontro con il Mantova. Analizzando le partite degli ultimi 5 turni del girone A di Seconda, si possono però fare valutazioni significative. La prima: Santarcangelo quasi salvo. I tifosi clementini possono fare tutti gli scongiuri del caso, ma solo un suicidio sportivo potrebbe pregiudicare la classifica dell'undici di Cuttone, che battendo la capolista Pro Patria ha messo in carniere tre punti pesantissimi. Domenica prossima al Mazzola arriva il derelitto Milazzo, facile quindi prevedere una vittoria dei gialloblu, che andrebbero a quota 36 punti. Negli ultimi quattro turni il Santarcangelo attende al Mazzola Monza e Renate, due partite non prive di insidie contro formazioni in lotta per i playoff; lontano dalle mura amiche del Mazzola, è atteso dal confronto con la Valle D'Aosta e dalla trasferta di Mantova della 34° giornata, con i virgiliani che saranno già in vacanza e non giocheranno alla morte. Oltre ai tre punti di Mantova, al Santarcangelo  servirebbero un paio di punti nelle altre tre gare. Missione non impossibile. 

Il Rimini si gioca invece la salvezza al Neri. Domenica arriva l'Alessandria, senza stimoli di classifica. In Romagna sbarcheranno anche la capolista Savona e soprattutto la Giacomense all'ultima giornata. 6 punti contro Alessandria e Giacomense, 3 punti da conquistare categoricamente sul campo del Milazzo. Con Savona e Castiglione a quel punto potrebbe bastare un punto per raggiungere quota 40. Bottino sufficiente ?

Giacomense e Valle D'Aosta si giocano tutto nello scontro diretto di domenica. Partita che al Rimini al momento interessa poco: i biancorossi devono giocare la partita della vita con l'Alessandria e raggiungere quota 33. La Giacomense, prima di giocarsi la salvezza a Rimini, sfiderà il Bellaria già salvo. 5 punti contro Bellaria, Renate e Venezia; 1 con la Valle D'Aosta, la Giacomense arriverebbe al Neri con 39 punti. Nel caso la Giacomense facesse bottino pieno con la Valle D'Aosta, i 41 punti richiederebbero al Rimini di arrivare allo scontro diretto con 38 punti, dovendo quindi strappare almeno due punti a Castiglione e Savona. 

La Valle D'Aosta si giocherà molto negli scontri diretti con Giacomense e Santarcangelo. La sconfitta in casa del Castiglione, con tre espulsi, potrebbe aver pregiudicato le possibilità di salvezza diretta dell'undici di Benny Carbone. 

Sulla carta, il Rimini avrebbe le potenzialità per raggiungere soglia 40 punti; il trend delle ultime gare (7 punti su 9 a disposizione) è incoraggiante. I playout rimangono però una grande incognita. La vincitrice del doppio confronto dovrà infatti giocarsi la permanenza in Seconda Divisione nel duplice spareggio con la vincente dei playout del girone B. Un'eventuale trasferta, ad esempio a Lamezia contro la Vigor, preoccuperebbe molto di più del playout a Porto Maggiore o a Saint Cristophe. 

< Articolo precedente Articolo successivo >