Domenica 07 Marzo15:33:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Torna la Coppa del Mondo di Ginnastica ritmica a Pesaro

Sport Pesaro | 16:23 - 01 Aprile 2013 Torna la Coppa del Mondo di Ginnastica ritmica a Pesaro

Ritorna a Pesaro la Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica. Da venerdì 26 a domenica 28 aprile la splendida cornice dell’Adriatic Arena di Pesaro tornerà ad ospitare per il quinto anno consecutivo le stelle della Ginnastica ritmica internazionale. Un evento che verrà seguito dai media di tutto il mondo offrendo al nostro territorio una vetrina promozionale davvero importante. Ben quaranta le nazioni partecipanti provenienti da tutti i continenti: tra queste l’Australia, l’Azerbaijan, il Brasile, il Canada, l’Egitto, il Giappone, la Turchia, la Russia, l’Ucraina, l’Estonia, gli Usa, Israele e ovviamente l’Italia ed anche San Marino. La massiccia partecipazione conferma Pesaro come la tappa più ambita di tutto il circuito internazionale. E i numeri dell’edizione 2012 sono solo il punto di partenza: 39 nazioni, 252 atlete, 250 componenti delle delegazioni (tra staff tecnici, giudici, capi delegazione, team manager e medici) 76 giornalisti intervenuti all’Adriatic Arena per raccontare la World Cup, 5 ore di diretta su Rai Sport 2 e 6.000 spettatori complessivi. Tra questi tanta gente dalla provincia di Rimini. Per quest’anno inoltre tra il pubblico è attesa anche una delegazione di atlete e familiari dell’associazione sportiva Ginnastica Rimini che collabora con la società Aurora Fano, società che fa parte del comitato organizzatore.

“Ancora una volta l’unica tappa italiana della Coppa del Mondo di Ginnastica Ritmica è a Pesaro: tutte le migliori ginnaste del circuito partecipano al nostro evento e questo dovrebbe darci l’idea del prestigioso livello tecnico raggiunto dall’appuntamento pesarese, che vedrà sfidarsi sulla pedana (14 metri x 14 metri) dell’Adriatic Arena le più importanti interpreti internazionali di questo sport, a squadra e individuali - spiega Paola Porfiri, presidente del comitato organizzatore – Aldilà del valore sportivo mi piace però sottolineare anche il legame forte che unisce l’evento con il territorio. Pesaro Urbino, le Marche ma non solo. Tra il pubblico tante persone provenienti dall’Emilia Romagna e dalla vicina San Marino, nazione partecipante alla tappa italiana del Coppa del Mondo: quest’anno poi, tra il pubblico, è attesa anche una delegazione della società sportiva Ginnastica Rimini”. 

< Articolo precedente Articolo successivo >