Mercoledý 01 Aprile10:05:37
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Video: al via il progetto di unificazione dell'Ausl Romagnola

Sanità Rimini | 19:06 - 06 Febbraio 2013

Al via il progetto di unificazione delle aziende territoriali socio- sanitarie della Romagna. I presidenti delle quattro assemblee territoriali coinvolte (Forlì, Cesena, Rimini e Ravenna) hanno trasmesso ai colleghi amministratori e ai vertici delle Ausl un invito per la riunione del 20 febbraio prossimo con all'ordine del giorno un solo punto: l'avvio dell'iter di costituzione di un'azienda sanitaria unica per la Romagna.. In programma venerdì primo marzo anche un incontro  con i sindacati  con il coordinamento dei presidenti delle conferenze territoriali, che hanno gia' criticato la Regione su alcuni aspetti come il turn over.

Parliamo di servizi dei cittadini, sono quelli che ci interessano e salvaguardare il capitale umano. Graziano Urbinati segratario provinciale di Rimini, espone così il tema dell’Ausl unica romagnola. 

L'obiettivo della regione è quello di abbattere i costi senza tagliare, bensì unendo.  L'appuntamento del 20 febbraio ha lo scopo di disporre la riorganizzazione dei servizi sanitari per i i prossimi anni. La sponda riminese della Conferenza socio-sanitaria non è pienamente convinta in merito al progetto di unificazione, ma è disposta a sacrificare le proprie prerogative nell'interesse comune. Per la regione infatti l'unione comporterebbe un significativo risparmio sui costi di amministrazione e gestione.