Domenica 19 Settembre08:18:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Marito violento e possessivo: ripetute percosse sulla moglie davanti ai figli

Cronaca Rimini | 13:02 - 01 Febbraio 2013 Marito violento e possessivo: ripetute percosse sulla moglie davanti ai figli

Una famiglia all'apparenza normale: lui, un siciliano nato a Trapani nel 1964 e residente a Rimini, agente di commercio; lei, una sua conterranea del 1966, dipendente di un ente pubblico. Sposati dal 1991, con tre figli, il più piccolo di 4 anni, il più grande di 13. Una famiglia all'apparenza normale e felice nascondeva però una triste storia di violenze e percosse che la moglie subiva dal marito, il tutto davanti ai propri figli. Una violenza non provocata da gelosia, ma dall'atteggiamento possessivo del capofamiglia: iniziata presumibilmente nel 2004, ma scoperta solo qualche giorno fa, con la denuncia della donna. 

L'episodio che ha spinto la vittima a denunciare il suo aggressore è avvenuto tra il pomeriggio di domenica 20 gennaio e la mattina del 21. Ore da incubo per la 46enne, sottoposta a ripetute aggressioni. La furia del marito non ha risparmiato neppure alcuni suppellettili e alcuni arredi, distrutti a calci e pugni. La donna ha chiamato per tre volte la Polizia: lui si allontanava, poi rientrava in casa e si vendicava. A quel punto la 46enne si è recata al pronto soccorso: 15 giorni di prognosi e la decisione di lasciare la casa, per paura, lasciando i figli da soli con il padre. Nella mattinata del 1 febbraio, il gip del Tribunale di Rimini ha emesso il primo provvedimento nei confronti del 48enne: il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequantati dalla moglie e dai figli, oltre al divieto di comunicare con loro. Nei prossimi giorni potrebbe però concretizzarsi l'arresto per i gravi fatti di cui è responsabile. 

< Articolo precedente Articolo successivo >