Domenica 06 Dicembre00:00:54
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Girava in Ospedale fingendosi un poliziotto: denunciato 32enne veronese

Cronaca Rimini | 13:14 - 10 Novembre 2012 Girava in Ospedale fingendosi un poliziotto: denunciato 32enne veronese

Alto un metro e settanta, occhi azzurri, modo di fare gentile. Erano queste le caratteristiche dell’uomo che per alcune settimane si è aggirato tra i corridoi dell’Infermi di Rimini fingendosi un poliziotto. Le prime segnalazioni la scorsa settimana, poi l’intensificarsi dei controlli da parte della Divisione Anticrimine della Polizia di Rimini, fino a ieri quando l’uomo è stato fermato.
Il 32enne si aggirava in Ospedale munito di un finto tesserino da investigatore privato. Fermava passanti, personale ospedaliero, degenti e chiedeva loro informazioni private dichiarando di essere un poliziotto e di essere stato incaricato dallo stesso Infermi di eseguire queste verifiche. Probabilmente l’uomo utilizzava poi queste informazioni per eseguire dei furti proprio all’interno dell’Ospedale.
Ieri è stato fermato, identificato e davanti alla richiesta di una spiegazione per il suo comportamento, il 32enne ha affermato di essere un ex dipendente dell’azienda “CoopService” di Reggio Emilia, mostrando un tesserino. Questo, assieme al distintivo da investigatore privato, era contraffatto e l’uomo è stato condotto in Questura per ulteriori accertamenti. Il 32enne, originario di Verona, è risultato avere un lungo numero di precedenti per reati contro la persona e contro il patrimonio. Inoltre, addosso gli sono state rinvenute due chiavi per manette. È stato così denunciato per usurpazione di titoli e possesso di segni distintivi contraffatti.  L’uomo si trovava a Rimini senza avere una residenza e senza una valida ragione, proprio per questo si cercano eventuali complici o persone a cui si può essere appoggiato nelle scorse settimane. Intanto per lui è partito anche il procedimento per il foglio di via.