Gioved 03 Dicembre02:07:23
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

25 novembre: Rimini si riunisce a difesa delle donne

Sociale Rimini | 16:09 - 08 Novembre 2012

Saranno 35 gli eventi previsti su tutto il territorio della Provincia di Rimini per la Giornata Internazionale contro la Violenza alle Donne. Dal 10 novembre si susseguiranno incontri, mostre e spettacoli per sensibilizzare i cittadini su questo tema. Negli anni grazie ad un lavoro di rete la giornata è divenuta sempre più un appuntamento sentito dal territorio. Associazioni, Forze dell’Ordine e Enti hanno lavorato insieme dallo scorso marzo per creare un calendario pieno di appuntamenti e di possibilità di riflessione sull’argomento. Una vera e propria rete di contrasto che si è formata durante questi mesi a difesa delle donne vittime di violenza. “Quella che si è creata è indubbiamente una rete di contrasto alla violenza.  La campagna del fiocco bianco in qualche modo è un indice” ha detto l’assessore alle Politiche di genere del Comune di Rimini Nadia Rossi  “Due anni fa si è partiti con la Campagna del Fiocco Bianco e erano stati prodotti 200 pezzi, oggi ne sono stati prodotti 2000 e non sono ancora sufficienti. Già questa è una campagna che parla da sé”.
Tra gli appuntamenti da segnalare la mostra presso la Provincia di Rimini in via Dario Campana dal titolo “Colori d’Amore” dal 10 novembre al 14 dicembre e due spettacoli che si terranno presso il Teatro degli Atti: “Note d’Amore e Rispetto” il 19 novembre e “Donne di Sabbia” il 24 novembre. Giornata centrale sarà quella del 25 novembre quando tutti i riminesi saranno invitati a scendere in piazza per la “Camminata cittadina contro la violenza alle donne”. Presente per l’occasione anche un Gazebo Campagna Fiocco Bianco in Piazza Cavour. Tra gli appuntamenti anche la lotteria a sostegno dei servizi per le donne che si terrà il 5 gennaio 2013, il cui ricavato andrà a sostenere il Servizio Per Lei, Sportello Ascolti Arcobaleno e Casa Artemisia, casa di accoglienza per le donne vittime di violenza.
Proprio la presentazione della lotteria è stata anche l’occasione per ricordare da parte della consigliera delegata alle Politiche di Genere e Pari Opportunità della Provincia di Rimini Leonina Grossi, che con la chiusura delle Province i servizi erogati sul territorio potrebbero  terminare dal prossimo anno.   “L’anno prossimo avremo il 50% del bilancio consolidato nel 2012, cioè vuol dire anche che poi se non mantenuti in altri modi i servizi per le donne nella Provincia di Rimini cessano" ha dichiarato la Consigliera "E’ una preoccupazione grossa perché è stato fatto in questi 8-10 anni un lavoro molto grande. Per questo motivo che la Provincia in tutte le iniziative che fa chiederà un’offerta libera e istituirà anche una lotteria apposita proprio per raccogliere dei fondi per far si che i servizi possano proseguire”.


Per leggere il programma completo http://www.provincia.rimini.it/informa/index.html