Sabato 28 Novembre09:35:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Due dirigenti Asl Rimini indagati: truffano concorso per borsa di studio

Cronaca Rimini | 18:31 - 29 Ottobre 2012 Due dirigenti Asl Rimini indagati: truffano concorso per borsa di studio

La borsa di studio doveva vincerla la figlia della dirigente Ausl. Questa l'accusa che ha portato la Procura di Rimini a formulare la tentata truffa e l'abuso d'ufficio a carico di due dirigenti dell'Azienda sanitaria riminese, la dirigente del servizio di psicologi, mamma della futura borsista, e il responsabile di struttura, dirigente del consultorio familiare Ausl. La borsa di studio del valore di 11mila euro sarebbe stata riferita alla creazione di un progetto di rete per servizi a donne immigrate e ai loro bambini. La denuncia partita proprio da un dirigente dell'Azienda sanitaria è del giugno scorso e i due indagati sono stati già identificati dalla Guardia di Finanza di Rimini, nucleo tributario che ha ricevuto la delega ad indagare. Secondo le indagini, il bando di concorso inizialmente aperto a tutti era stato poi modificato con l'inserimento di caratteristiche professionali particolari in possesso della tirocinante.