Mercoledý 25 Novembre21:01:22
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Formazione e lavoro in Europa: partecipa al bando anche la Camera di Commercio di Rimini

Attualità Emilia Romagna | 07:46 - 25 Ottobre 2012 Formazione e lavoro in Europa: partecipa al bando anche la Camera di Commercio di Rimini

Formazione e lavoro in Europa per acquisire nuove competenze professionali e attivare nuove metodologie di sviluppo delle aree rurali. 

Le mete Valencia, Berlino, Sofia e Portsmouth; 74 i giovani tra i 20 e i 35 anni che verranno selezionati attraverso apposito Bando. L’opportunità è data dal Progetto Leonardo da Vinci Azione Mobilità, ammesso a finanziamento per un contributo comunitario che ammonta a 235.417,50 euro. Il progetto che si articola su più aree territoriali rurali italiane, si rivolge a giovani diplomati o laureati disponibili sul mercato del lavoro.  

Delle 74 borse di studio per i tirocini formativi all’estero messe in palio, 40 sono destinate alla Regione Emilia-Romagna, 12 alla Regione Veneto, 12 alla Regione Basilicata e 10 destinate alla Regione Sicilia. Le borse avranno la durata di 13 settimane consecutive ciascuna e si svolgeranno indicativamente con partenze da gennaio 2013. 

I partner. Partners di progetto italiani sono la Camera di Commercio di Rimini, Camera di Commercio di Forlì – Cesena, Comunità Montana Unione dei Comuni dell’Appennino Cesenate, Confesercenti Cesenate, Provincia di Forlì Cesena, Provincia di Ravenna, GAL Sviluppo Vulture Alto Bradano, Associazione Giovani Imprenditori Agricoli Lucani, Turismo Verde Basilicata, La Taverna del Pastore, Gal dell'Alta Marca Trevigiana, Gal Baldo Lessinia, Alsia, Comune di Sant'Angelo Le Fratte, Comune di Venosa, Comune di Rapolla, DES Didactic Educational Service. 

I partners di progetto stranieri sono invece Bulgaria Gateway LTD - Bulgaria, Berlink ETN GmbH  per la  Germania, Esmovia  in Spagna, Training Vision LTD  per il  Regno Unito.

Gli ambiti lavorativi dei  tirocini – in un’ottica di valorizzazione e promozione del territorio rurale  - spaziano dalla promozione e gestione di attività turistiche, alla commercializzazione di prodotti e servizi del territorio e  alla promozione agroalimentare. Inoltre conservazione e promozione del patrimonio artistico; tutela e promozione dell’ambiente, educazione ambientale, promozione ed animazione territoriale, management, comunicazione e commercializzazione dei prodotti turistici, enogastronomici, dell’agricoltura biologica.

“La matrice comune del partenariato in questo progetto che vede L’Altra Romagna responsabile economico e finanziario, è la ruralità  - spiega il presidente del Gal Bruno Biserni  - e  i giovani tirocinanti saranno formati all’acquisizione  di competenze professionali nel settore agricolo,  in quello del turismo rurale e dell’artigianato locale. E’ un’opportunità importante in un momento particolarmente difficile per chi è in cerca di prima occupazione,  anche perché accanto alla possibilità  di migliorare le competenze specifiche apprese a scuola e di sviluppare le conoscenze linguistiche, potrebbero attivare nuovi  percorsi occupazionali”.

Come accedere. Possono fare domanda per partecipare alla selezione giovani diplomati o laureati disponibili sul mercato del lavoro e disoccupati al momento della partenza; oppure lavoratori  autonomi che vanno a realizzare un periodo di formazione all’estero in un contesto di formazione professionale.

Europass - Mobility: tale documento certificherà le conoscenze e le competenze acquisite al termine del percorso di mobilità e sarà ufficiale a livello europeo con valore in tutta Europa; 

le selezioni si svolgeranno tramite test di carattere generale (scritto),  test di valutazione delle conoscenze linguistiche (scritto),  colloquio in lingua straniera, colloquio di carattere conoscitivo e motivazionale 

Per conoscere le modalità di presentazione delle domande e i requisiti richiesti è possibile consultare il bando completo sul sito internet  www.altraromagna.it.

Le domande devono essere presentate entro il prossimo 16 novembre.