Mercoledý 27 Maggio01:40:55
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Una cooperativa di Sinti e Rom per la raccolta e il recupero di materiali ferrosi

Attualità Rimini | 12:26 - 20 Giugno 2012

E' nata la cooperativa sociale Metalcoop per la raccolta e il recupero di materiali ferrosi, creata da un gruppo di Sinti e di Rom.

Alla presentazione avvenuta nella sede della provincia di Rimini, erano presenti l’assessore ai Servizi sociali della Provincia di Rimini Mario Galasso, il presidente della cooperativa Marcello Spada, il vicepresidente Davide Gerardi e il segretario nazionale di Confesercenti Davide Ricci.

Un gruppo di Sinti e di Rom hanno formato una cooperativa sociale di 18 persone con lo scopo di fare la raccolta del materiale ferroso, adeguandosi alle normative, e  dimostrare così la loro volontà di integrarsi in modo corretto nella nostra comunità nel pieno rispetto della legalità. Nella cooperativa sono stati accolti anche 3 “residenti”, come vengono definiti gli italiani non SINTI non ROM, perché da soli non riuscivano a fare questo lavoro secondo le nuove normative. La cooperativa è formata da 18 persone dai 20 ai 60 anni che lavorano in tutta la Romagna e risiedono nella provincia di Rimini.