Venerd́ 01 Luglio09:58:51
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Federfarma risponde alle dichiarazioni del D.G. Asl Tonini

Sanità Rimini | 11:53 - 16 Maggio 2012 Federfarma risponde alle dichiarazioni del D.G. Asl Tonini

Le dichiarazioni del Direttore Generale dell’Asl di Rimini sono inaccettabili.
Non sta ad un semplice direttore di una Asl delegittimare una istituzione come quella della Farmacia, cardine fondamentale del servizio sanitario nazionale.
Inaccettabile anche la mancanza di rispetto verso il lavoro di professionisti, titolari e non, che servono (loro sì) la popolazione, da sempre, in ogni circostanza.
Se poi il Dr. Tonini non riesce a immaginare le farmacie, specie quelle di campagna e di montagna, come “soggetti economicamente disagiati”, possiamo capirlo.
Percepire un compenso di 173.000 euro nel 2011 può far perdere di vista che esiste un mondo reale, quello che noi farmacisti viviamo tutti i giorni stando a fianco della popolazione.
Lo invitiamo a “condividere” una settimana “tipo” con alcuni nostri colleghi delle nostre (e sue) vallate.
Ecco di cosa stiamo parlando.
Su un fatto però concordiamo con il direttore: a volte, anche a noi ci sembra di vivere in un “mondo alla rovescia!”.


Federfarma Rimini
        Sezione Farmacie Rurali

< Articolo precedente Articolo successivo >
{* Smart banner Desktop *} {* Mirror Sticky Desktop *} {* Desktop *}