Sabato 30 Maggio17:11:28
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: Christian Fennesz, sonorita', video, dj set per un week-end targato 'Armonica'

ASCOLTA L'AUDIO
Spettacoli Riccione | 22:57 - 04 Maggio 2012 Riccione: Christian Fennesz, sonorita', video, dj set per un week-end targato 'Armonica'

Il week-end di Riccione è Armonica audio visual exhibit, un festival dedicato al sound e al visual, con ospiti internazionali, sonorizzazioni live di film, dj set e proiezioni di video documentari dedicati alla musica, al Palazzo dei congressi il 5 e il 6 maggio. Continua nel filone degli appuntamenti di qualità il calendario di Riccione 90, eventi che sanno coniugare rilevanza artistica, cultura e lo svago e l'intrattenimento tipici dell'offerta della Perla Verde.
Sotto la direzione artistica di Simone Bruscia, anche Armonica è il frutto della pianificazione strategica fatta di sfide, impegno, innovazione e avanguardia, che dà vita agli eventi di quest'anno: caratteri tipici, quelli predominanti, che sottendono l'esigenza del rilancio del fermento culturale della città di Riccione, ancora troppo ancorata allo stereotipo del "divertimentificio". Guardare alle potenzialità del territorio e puntare su queste in prospettiva. "La nostra sfida -ha ribadito il sindaco Massimo Pironi in sede di presentazione del festival- è sempre stata quella di 'togliere il coperchio' che blocca le energie del territorio e di interpretarne le sue potenzialità". E proprio nel concetto di interpretazione della realtà e di evoluzione si snodano gli appuntamenti di Armonica.  

Uno degli ospiti di fama mondiale che prenderà parte alla due giorni di eventi al palazzo dei Congressi di Riccione è Christian Fennesz sabato 5 maggio, alle ore 22, al Cinepalace. E' un personaggio atipico del mondo della musica elettronica contemporanea, negli ultimi dieci anni ha ottenuto prestigio e fama internazionale in un mondo spesso troppo avaro di artisti sensibili ed eclettici, vanta collaborazioni con mostri sacri come David Sylvian e Ryuichi Sakamoto e qui a Riccione presenterà il suo progetto: la sonorizzazione di un film muto uscito originariamente nel 1927,  "Berlino: Sinfonia di una grande città" di Walter Ruttmann. Un'opera, quest'ultima, che raccoglie la vita civilizzata della metropoli tedesca secondo un'ottica sperimentale per i suoi tempi.

L’omaggio al grande cinema muto prosegue al Cinepalace domenica 6 maggio, alle ore 20.30, con la sonorizzazione del film L’Inferno di Francesco Bertolini, Giuseppe de Liguoro e Adolfo Padovan (1911). L’accompagnamento musicale è curato da Giacomo Mercuriali e Riccardo Buck, che eseguono dal vivo composizioni originali per tastiere, home-made instruments e field recordings.

Sempre al Cinepalace, il programma di domenica prevede anche un tributo a due dei gruppi musicali più influenti degli ultimi decenni. Alle ore 17, verrà proiettato il film-documentario Heima di Dean DeBlois, girato durante l’ultimo tour dei Sigur Ròs nella loro terra madre, l’Islanda.

Alle ore 22, è in programma Don’t Think, film-concerto dei Chemical Brothers diretto da Adam Smith, artista che da tempo collabora con il duo inglese per gli effetti speciali dei loro spettacoli. Girato durante uno dei concerti più importanti del Fujirock Festival, in Giappone, Don’t Think propone per la prima volta un live integrale dei Chemical Brothers, avvalendosi del sistema audio Dolby surround 7.1, mixato dalla stessa band per il grande schermo.

Dalle ore 18 alle ore 20 di entrambe le giornate, dj set e installazioni video animeranno in contemporanea postazioni originali, tra store commerciali, luoghi di passaggio e ambienti appositamente allestiti.
Protagonisti alcuni dei più talentuosi artisti italiani: Anderedo, Angelo Battilani, Andrea Arcangeli, C.AL.MA, David Love Calò, The Combers, Elenfant Film, Margot, Nico Note, Panùm, Marco Pieschi, Matteo Scaioli, Simone Sinatti, Social Kids, Vaghe Stelle, Unzip Project. A coronare la proposta, un inedito momento formativo-spettacolare (sabato 5 maggio alle ore 19.30) realizzato in collaborazione con EKO music group. I relatori,  Federico Simonazzi e Daniel Valanti aka Giaga Robot, affronteranno aspetti connessi ai software di arrangiamento (Ableton) e realizzeranno una microproduzione musicale che prevede l'interazione del pubblico.


Servizio e interviste a Simone Bruscia, Direttore Riccione Teatro e Riccione90 e a Christian Fennesz, ospite del Festival di Maria Assunta Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO