Luned́ 03 Ottobre14:36:08
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Riccione: le geniali intuizioni di Archimede ad Oltremare

Attualità Riccione | 12:22 - 31 Marzo 2012 Riccione: le geniali intuizioni di Archimede ad Oltremare

Il Parco Oltremare di Riccione ha dato il via alla nuova stagione e da quest’anno la mostra “Pianeta Scienza. Le geniali intuizioni di Archimede”. Si tratta di una scelta degli exhibit provenienti dall’Arkimedeion, il nuovo museo di Siracusa dedicato ad Archimede. La mostra ad Oltremare è collocata al livello di Pianeta Terra.

Tanti i ragazzi in visita al parco con la scuola che già ieri, primo giorno di apertura, si sono lasciati affascinare da queste macchine interattive, riuscendo a riconoscere per la prima volta dal vivo, quanto studiato sui libri di fisica e matematica. I ragazzi sono stati guidati in sessioni didattiche che hanno permesso loro di “giocare la scienza” attraverso un percorso nella leggenda.

L’Arkimedeion, inaugurato lo scorso 9 dicembre a Siracusa, a Palazzo Pupillo (uno dei palazzi storici della città, a Ortigia), è il primo museo multimediale scientifico del Sud Italia. La nuova istituzione museale è concepita per ripercorrere la vita di Archimede – il più grande scienziato dell’antichità – e “toccare con mano” le sue idee straordinarie, un viaggio tra storia e leggenda alla scoperta delle ricerche che lo hanno reso celebre: dall’idrostatica alla meccanica, dalla geometria alla matematica, fino all’astronomia.

Il percorso espositivo di Siracusa è articolato su 24 exhibit interattivi: delle macchine (con un apparato di totem, touch screen, postazioni informatiche, guide, Dvd) progettate dal Consiglio Nazionale delle Ricerche. Gli utenti possono sperimentare in prima persona quali siano i fenomeni alla base dei princìpi scientifici applicati dalle macchine, verificandoli con l’osservazione diretta.

Le macchine dell’ Arkimedeion sono anche state occasione per mostre di successo. Una selezione degli exhibit ad esempio è stata esposta in anteprima a Milano al Museo della scienza e della tecnologia “Leonardo da Vinci” dal 23 novembre scorso fino al 5 febbraio.

< Articolo precedente Articolo successivo >