Venerdì 30 Settembre16:57:43
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Criminal Minds: ex capo gendarmeria San Marino indagato

Attualità Repubblica San Marino | 23:14 - 19 Marzo 2012 Criminal Minds: ex capo gendarmeria San Marino indagato

L'ex comandante della gendarmeria, Achille Zechini, è indagato a San Marino per abuso d'ufficio e rivelazione di segreto di ufficio. L'inchiesta è stata aperta dal Tribunale Unico di San Marino sulla scorta dell'inchiesta riminese 'Criminal Minds' (menti criminali) della guardia di Finanza di Rimini che il 16 gennaio scorso ha portato all'arresto di Marco Bianchini, titolare della Karnak. Zechini nell'ambito di Criminal Minds era stato ascoltato in Procura a Rimini come persona informata sui fatti. L'ex comandante della gendarmeria Achille Zechini - tornato in polizia, è oggi tra i dirigenti della Questura a Rimini - risulta indagato a San Marino in qualità di ex pubblico ufficiale per l'ipotesi di rivelazione del segreto d'ufficio e abuso d'ufficio. Il Tribunale di San Marino ha infatti acquisito tramite rogatoria internazionale parte delle indagini condotte dalla Procura di Rimini e finite nel fascicolo di 'Criminal Minds' nel quale, sulla scorta di alcune intercettazioni telefoniche, emergevano i legami tra Zechini e uno degli indagati italiani, Riccardo Ricciardi, stretto collaboratore di Marco Bianchini. Già nell'ordinanza firmata dal gip di Rimini si faceva riferimento ad alcune telefonate intercorse tra Zechini e Ricciardi. In particolare Ricciardi riceveva conferma dal comandante della gendarmeria che presso gli uffici delle forze dell'ordine sammarinesi si stavano acquisendo le dichiarazioni di soggetti che avevano aggredito e minacciato Bianchini. Secondo gli inquirenti riminesi, le conversazioni intercettate avrebbero messo in luce "dei legami assai stretti" fra il responsabile della gendarmeria e Ricciardi, "in quanto il primo riferisce notizie relative all'ufficio e ad indagini in corso al secondo".

< Articolo precedente Articolo successivo >