Martedė 04 Ottobre09:34:20
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino; sigilli al call center: lavoratori senza stipendio da novembre

Attualità Repubblica San Marino | 15:53 - 29 Dicembre 2011 San Marino; sigilli al call center: lavoratori senza stipendio da novembre

I lavoratori non percepivano lo stipendio da due mesi, sono così scattati i sigilli del Tribunale. L'azione legale è stata avanzata dalla Federazione Servizi della CSU nei confronti di un call center, il primo della Repubblica di San Marino, per salvaguardare i crediti di 21 dei 29 dipendenti. Nel corso delle ultime settimane si sono svolti alcuni incontri con la proprietà dell'azienda, uno dei quali presso la Segreteria al Lavoro, per verificare la possibilità di uscire dalla situazione di inadempienza verso i lavoratori, in attesa dello stipendio di novembre, dicembre e della 13° mensilità. Il Sindacato pertanto ha ritenuto opportuno attivare un'azione legale con l'obiettivo di sequestrare i beni aziendali a salvaguardia dei crediti maturati dai dipendenti. La società, che aveva chiuso per le festività, avrebbe dovuto riaprire il prossimo 9 gennaio, tuttavia se così non fosse stato, come era evidentemente nelle prospettive, molti lavoratori non avrebbero potuto usufruire nemmeno degli ammortizzatori sociali.

< Articolo precedente Articolo successivo >