Venerd́ 30 Settembre17:52:33
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nuovo orario Trenitalia: tre nuovi treni sulla tratta Bologna Rimini

Attualità Rimini | 18:22 - 09 Dicembre 2011 Nuovo orario Trenitalia: tre nuovi treni sulla tratta Bologna Rimini

Con il nuovo orario ferroviario in vigore da domenica 11 dicembre, i pendolari della Romagna avranno a disposizione tre nuovi treni per Bologna al mattino e per Rimini (e oltre) alla sera. Si tratta di tre coppie di Intercity Notte-ICN (si aggiungono alle otto coppie di Regionali e alla 'Freccia' nelle stesse fasce orarie tra Bologna e Rimini, tutti confermati). Per effetto della riorganizzazione complessiva degli 'Hub' e dei treni notturni, i tre ICN nel tratto Bologna-Rimini diventano un'offerta in più utile ai pendolari, soprattutto al mattino, disponibile in convogli notturni che dispongono di carrozze con posti a sedere di seconda classe: i titolari della tessera annuale 'Mi Muovo Tutto Treno' e degli abbonamenti mensili Es City, potranno infatti usufruire anche dei treni 754, 756 e 758 per Bologna (in partenza alle ore 6.10, 7.27 e 8.26 da Rimini) e dei treni 751, 753 e 755 per Rimini e oltre, in partenza da Bologna alle ore 21.03, 21.56 e 23.05. Chissà se basteranno: proprio oggi l'assessore Vincenzo Mirra della Provincia di Rimini ha tuonato contro le "odissee cui sono costretti i lavoratori pendolari lungo l'asse adriatico", riportando diversi dati critici: "dei 29 treni regionali Rimini-Bologna in media 16 sono inaccessibili per sovraffollamento (alcune carrozze vengono chiuse per non rischiare soffocamenti). Chi sale a Faenza può solo sostare davanti alle porte, a Imola i convogli sono così affollati che non può scendere chi è rimasto a metà vagone".

I tre ICN in più per i pendolari fermeranno anche a Cesena, Forlì e Faenza, ma non è l'unica direttrice che preoccupa la Provincia di Rimini, che chiede alla Regione Emilia-Romagna "subito un tavolo di confronto, con Comuni e Province anche per discutere del tema dell'integrazione tra Trasporto pubblico locale e ferro. Visto che soldi ce ne sono sempre meno, razionalizziamo, risparmiamo, e apriamo alla concorrenza, ma per davvero". Nei giorni scorsi sembrava essersi aperto un altro fronte sulla più lunga tratta Milano-Rimini, ma poi è stato confermato che tutti gli Es City continueranno a fermare a Reggio Emilia (e per due Frecciabianca, Ancona-Milano al mattino e Milano-Bari al pomeriggio, erano state anche ripristante le fermate di Faenza, Forlì e Cesena). Confermati poi gli altri Ic nella tratta Bologna-Rimini. Per questi problemi era intervenuto lo stesso presidente della Regione, Vasco Errani, scrivendo all'amministratore delegato di Fs, Mauro Moretti.

< Articolo precedente Articolo successivo >