Sabato 22 Febbraio23:43:34
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Dal 27 ottobre IV edizione del minfestival cameristico

ASCOLTA L'AUDIO
Eventi San Giovanni in Marignano | 13:01 - 17 Ottobre 2011 Dal 27 ottobre IV edizione del minfestival cameristico

Partirà giovedì 27 ottobre a San Giovanni in Marignano la IV edizione del "MiniFestival Cameristico", che quest'anno sarà prevalentemente dedicato al pianoforte. Durante la prima serata si esibirà il Maestro Pier Narciso Masi, tra i più noti talenti della scena pianistica e cameratistica mondiale, in duo con Alessandra Giovannotti. Il minitour proseguirà poi a Tavullia il 10 novembre,  di nuovo a San Giovanni in Marignano il 24 novembre, per poi concludersi il 5 gennaio a Gradara. L'evento è nato nel 2008 da un'associazione di musicisti "InConTraMusica" uniti con l'intento di sostenere i giovani neodiplomati dai conservatori e aiutarli a superare la "paura del palcoscenico".  
Quest'anno l'associazione propone inoltre delle lezioni aperte, in collaborazione con la Biblioteca di San Giovanni in Marignano, dal titolo "La lingua italiana nell'arte" e "Lo stile italiano in musica". Sempre grazie a questa collaborazione è partito "InCantaStorie" un progetto rivolto ai bambini dai 4 ai 6 anni, per avvicinarsi allo studio della musica e degli strumenti, tramite filastrocche, letture e l'ascolto di brevi brani di ripertorio.
Per quanto riguarda le Master Classes sono previsti invece 3 corsi, violino, violoncello e pianoforte, che verrà tenuto dal Maestro Pier Narciso Masi.
Per San Giovanni in Marignano, come ha tenuto a sottolineare il Vicendaco e assessore alla Cultura, Claudia Montanari, è un'occasione importante per dimostrare che l'arte, quella di qualità, non è qualcosa che riservata solo ai grandi centri. La rassegna, infatti, in questi anni ha avvicinato sempre di più la cittadinanza alla musica classica e all'arte, permettendo una rivalutazione degli spazi del centro della città. L'ingresso a tutte e 4 le serate proposte dalla rassegna sono gratuite e questo, come hanno voluto ribadire gli organizzatori, è stato fatto per far si che il maggior numero di persone potesse accedere a questa occasione di incontro con la musica da camera. Il messaggio che l'associazione InConTraMusica vuole trasmettere è quello che la musica è qualcosa a cui tutti hanno il diritto di accedere, che permea la vita di ogni individuo in ogni attimo, che unisce e permette di crescere come individui e come comunità.


Al microfono di Elisa Drudi la Direttrice artistica del festival e presidente di InConTraMusica Paola Saso Leone.

ASCOLTA L'AUDIO