Domenica 26 Settembre03:34:29
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

'Le emozioni dell'ospitalita' se ne parla a Rimini

Turismo Rimini | 12:18 - 12 Ottobre 2011 'Le emozioni dell'ospitalita' se ne parla a Rimini

Giovedì 13 ottobre 2011, alle ore 16.00 presso la Sala Marvelli della Provincia di Rimini, in Via Dario Campana, 64 si svolgerà la presentazione del libro a cura di Costantino Cipolla e Giulio Biasion “Le emozioni dell'ospitalità’ – Come valutare la qualità di un albergo”, edito da Franco Angeli.
Il panorama turistico è cambiato molto negli ultimi anni. Moltissime località si sono affacciate sul mercato globale a prezzi altamente competitivi e con offerte di prim'ordine. Il discorso vale anche per le strutture ricettive, che sempre più spesso non hanno niente da invidiare alle destinazioni più consolidate. Al tempo stesso, le esigenze del viaggiatore, turista o di altro tipo, si fanno più complesse e articolate.
In un quadro come questo, la sfida non può essere solo sui prezzi, ma sulla ricerca di una qualità sempre più accurata. L'idea del soggiorno in albergo non può trascurare più nessun aspetto. Allora se si parla tanto di “eccellenza”, quale può essere una guida concreta per raggiungerla?
Il volume nasce dalla riflessione su queste domande: la risposta che suggerisce è che un albergo di qualità sia quello che sa creare delle emozioni nel cliente. Sono le emozioni che fanno andare via il cliente soddisfatto o scontento, che gli fanno ricordare quell'esperienza positiva o negativa, che lo portano a tornare o a non ritornare in un albergo o in una destinazione.
Ma in che modo queste emozioni possono essere suscitate, capite e soddisfatte?
Saranno presenti al dibattito gli autori e coordinatori del volume della Franco Angeli
Costantino Cipolla, ordinario di Sociologia, Università di Bologna  e  Giulio Biasion, direttore del periodico L’Albergo.
Interverranno
Stefano Vitali, Presidente della Provincia di Rimini
Patrizia Rinaldis, Presidente Federalberghi-AIA Rimini
Fabio Galli, Assessore al Turismo delal Provincia di Rimini
Nicola Spagnuolo, direttore di ISCOM Emilia-Romagna

< Articolo precedente Articolo successivo >