Domenica 05 Aprile20:46:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Residenze Creative presso il Teatro del Mare di Riccione

ASCOLTA L'AUDIO
Spettacoli Riccione | 16:24 - 04 Ottobre 2011 Residenze Creative presso il Teatro del Mare di Riccione

Il Teatro del Mare apre le sue porte e le compagnie teatrali scelgono Riccione per creare e allestire nuovi spettacoli.

A inaugurare le residenze i belgi Hopla Circus, attivi da oltre un decennio a livello internazionale con riconoscimenti in tutti i principali festival di circo contemporaneo. Dopo le oltre 300 repliche del loro primo spettacolo La famiglia Rodriguez - rappresentato in Francia, Spagna, Inghilterra, Italia, Olanda, Israele e Messico - i fondatori della compagnia Aurelia Brailowsky e Gaetan Dejonghe assieme ai nuovi compagni di viaggio Gonzalo Alarcon e Benjamin Eugène hanno preso residenza per due settimane al Teatro del Mare per il primo studio del nuovo spettacolo El bien contra el mal. Si stanno preparando in uno spettacolo basato sull’eterna lotta tra il bene e il male che sta nascendo mescolando le tecniche del circo (bascula, trampolino, acrobatica, clown) con quelle della lotta libera messicana. Il proposito è quello di creare un nuovo vocabolario scenico, acrobatico e teatrale. Lavoreranno al Teatro del Mare fino al prossimo 6 ottobre. Torneranno a Riccione la prossima primavera, nel mese di marzo 2012, assieme alla regista Joanna Bassi per dare gli ultimi aggiustamenti alla nuova produzione.
Lo spettacolo è realizzato con il supporto di TRANS-Mission, progetto europeo di sostegno alla creazione circense che riunisce quattro partner - l’Espace Catastrophe (Bruxelles), La Grainerie (Grand Toulouse: Balma), La Central del Cirque (Barcellona) e Zelig (Torino) - con l’obiettivo di migliorare le modalità di sostegno alla creazione, alla produzione e alla diffusione del circo contemporaneo. Il Teatro del Mare di Riccione, grazie alla collaborazione di lunga data tra Fratelli di Taglia e Zelig, è entrato a far parte del circuito italiano di TRANS-Mission.

Interviste a Daniele Dainelli dei Fratelli di Taglia, a Valentina Cunsolo, Responsabile del progetto TRANS-Mission e agli Hoplà Circus di Maria Assunta Cianciaruso

ASCOLTA L'AUDIO