Domenica 26 Settembre04:09:04
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio, Riccione sconfitto dalla Renato Curi Angolana

Sport Riccione | 09:41 - 12 Settembre 2011 Calcio, Riccione sconfitto dalla Renato Curi Angolana

Bella partita soprattutto nella ripresa dove il gioco e l’agonismo è cresciuto. La Renato Curi Angolana ha avuto la meglio su di un Riccione che non ha di certo demeritato, ha messo in apprensione più volte la difesa neroazzurra, colpevole forse di non aver saputo gestire la situazione di vantaggio. Buona  la prestazione in regia del sempre verde Buonocore da parte riccionese e di Schneider autore dell’assist del pareggio e astuto a cercarsi il penalty regalando la vittoria ai propri compagni. Rompe gli indugi il Riccione al 5’, Grazdhani recupera palla dalla trequarti, l’aveva perduta Adorante, passaggio a Stefanelli che arriva al limite a tu per tu con il portiere di casa Ortolano che riesce a fermarlo e a sventare l’opportunità. Risponde l’angolana subito al 6’ dopo su punizione con Schneider, palla in mezzo per ferrante che colpisce di testa, ma la conclusione finisce ampiamente fuori. Al 16’ bello lo spunto di Buonocore da centro campo, con una palombella cerca di servire l’accorrente Grazdhani che non riesce ad agganciare e Ortolano blocca in sicurezza. Le due squadre prendono via via confindenza e il ritmo si è alzato. Al 20’, Schneider ha una buona possibilità dalla tre-quarti, tiro dalla distanza radente che fa la barba al palo. Riccione che poi cambia l’assetto tattico (dal 4-3-1-2 iniziale ad un 4-4-2)  effettuando il primo cambio dopo soli venticinque minuti: spostando più avanti Ballarini e il neo entrato De Brasi (al posto di Grazhdani) a prendere posto come terzino difensivo con Buonocore spostato in avanti come seconda punta a supporto di Stefanelli. Al 38’ Schneider  ci prova  su punizione ma il tiro è troppo centrale, para Lasagni.  Al 40’ Ballarini ha l’azione più ghiotta per il Riccione, il solito Buonocore in possesso, pallone a scavalcare la difesa di casa, in buona posizione il centrocampista biancazzurro arriva davanti al portiere ma spara sopra la traversa.


Secondo tempo più vivo con le due squadre aggressive a cercare l’intera posta. Al 10’ il Riccione infatti passa:  Bolzonetti recupera palla, Buonocore in mezzo al campo manda davanti alla porta Stefanelli con un passaggio filtrante e di piatto trafigge Ortolano. Neanche il tempo di esultare che l’Angolana risponde: calcio di punizione di Schneider al 13’, sfera che finisce in mezzo all’area e in mischia svetta Marotta di testa e porta in parità l’incontro. Al 15’ il Riccione cerca di reagire alla rete subita, Marani neoentrato al posto di Ballarini corre sulla fascia di sinistra, pass basso per De Brasi che conclude fuori. Partita che si alza nei ritmi, l’Angolana pressa e si fa vedere pericolosa prima in un batti e ribatti in area liberato da Lepri e poi al 20’ con ancora Schneider che dalla fascia destra effettua un tiro cross che finisce nelle mani di Lasagni. Al 22’ scambio tra Buonocore e Stefanelli all’interno dell’area, interviene Marani e spedisce la palla fuori di poco. Al 24’ girata al volo ravvicinata di De Brasi, Ortolano è lesto e riesce a salvare in due tempi. Al 31’ l’episodio che dà la vittoria ai padroni di casa: Schneider ben lanciato a rete viene fermato in modo irregolare da Nodari, per il direttore di gara non ci sono dubbi assegnando il penalty e mandando anzitempo  Nodari negli spogliatoi. Si presenta dal dischetto il capitano dell’Angolana  Parmigiani e spiazza il portiere ospite.  Al 35’ si segnala un tiro insidioso di Isotti che si spegne sull’esterno della rete. La partita scorre e nel finale il Riccione ha la palla del pareggio al 48’: Stefanelli  spara addosso all’estremo difensore, raccoglie di testa Marani che spedisce fuori la preziosa occasione con Ortolano battuto.


Renato Curi Angolana (4-2-3-1):Ortolano, DI Filippo (27’st Di Giannantonio), Natalini (38’st Micaroni), Cirelli (19’st Di Marco), Ferrante, Marotta, Isotti, Adorante, Parmigiani, Vespa, Schneider.

A disposizione: Capozzi, Forlano, Ricci D, Plamamente.

Allenatore: Montani Fabio.


Riccione (4-3-1-2): Lasagni, Jaupi, Savini, Ballarini (8’st Marani), Nodari, Lepri (35’st Belluzzi), Bolzonetti, Lisi, Stefanelli, Buonocore, Grazhdani (25’pt De Brasi).

A disposizione: Carioli, Ricci L, Amati, Cavoli.

Allenatore: Nevio Valdifiori.


Arbitro: Giuseppe Scarica di Castellammare di Stabia

Assistenti: Alfonso Annunziata di Torre Annunziata, Danilo Scala di Torre del Greco.


Reti: 10’st Stefanelli (R), 13’st Marotta (RC), 32’st Parmigiani (RC) rig,

Ammoniti: 28’pt Ferrante (RC), 32’ Nodari (R), 42’ Adorante (RC), 12’st Lepri(R), 41’st De Brasi (R)

Espulso: Per doppia ammonizione Nodari al 32’st.

Angoli: 5-2 

Recupero: 1’pt, 4’st. 

Note: Giornata estiva, spettatori 300 circa.


Giuseppe Colonna

Ufficio Stampa

ASD Riccione 1929

< Articolo precedente Articolo successivo >