Mercoledý 20 Ottobre19:06:40
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anabolandia: perquisizione negativa in casa del pattinatore Mauro Guenci

Attualità Rimini | 17:44 - 08 Giugno 2011 Anabolandia: perquisizione negativa in casa del pattinatore Mauro Guenci

Ha avuto un "esito negativo" la perquisizione che, nell'ambito dell'operazione anti-doping Anabolandia condotta dalla procura di Rimini, i carabinieri del Nas di Ancona hanno effettuato stamani a Senigallia (Ancona) nell'abitazione di Mauro Guenci, ex campione del mondo di pattinaggio a rotelle e detentore di nove record del mondo. A riferirlo è il suo legale, l'avv. Giordano Gagliardini. Guenci, ha detto il difensore, è rimasto assolutamente sorpreso per questa perquisizione. "Non ho mai assunto sostanze dopanti e non ho mai concorso per procurarle o prescriverle", ha detto l'atleta, che allena anche giovani per il pattinaggio a rotelle, per voce del suo legale. Il fatto che non siano state trovate sostanze dopanti a casa sua, ha aggiunto, "é un'altra dimostrazione che Guenci non c'entra nulla con il doping". Contestualmente alla prescrizione, a Guenci è stato notificato un avviso di garanzia in cui si ipotizza, in concorso con il dottor Vittorio Bianchi, di aver accettato, il 15 giugno 2009, la prescrizione ingiustificata di Eprex e Omnitrope (ormone della crescita) per modificare le proprie condizioni fisiche. L'altra accusa contestata è il falso perché avrebbe concorso con il medico, l'11 agosto dello stesso anno, alla prescrizione, attraverso un certificato intestato falsamente a nome di Marco Rossi.

< Articolo precedente Articolo successivo >