Domenica 24 Ottobre07:08:21
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Pesaro. Arrestato per estorsione dopo indagine lampo

Cronaca Pesaro | 07:46 - 08 Giugno 2011 Pesaro. Arrestato per estorsione dopo indagine lampo

Nel pomeriggio di sabato scorso, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto un pregiudicato 40enne ndi origini partenopee residente a Pesaro, di professione ausiliario presso l’Ospedale San Salvatore.
L'uomo, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, era già stato denunciato a piede libero dalla Squadra Mobile per alcuni furti nel 2007 a danno di pazienti all'interno del nosocomio pesarese.

Tutto è partito dalla denuncia di un tecnico ospedaliero che nell’ultimo mese, in varie occasioni, sotto minaccia, aveva dovuto consegnare all’uomo somme in denaro per un totale di 2500 euro. Nello specifico il tecnico, una donna 40enne di Pesaro, dopo aver subito delle percosse da un conoscente, presa dallo sconforto, aveva confidato l’accaduto all’ausiliario che subito aveva proposto una "spedizione punitiva" da parte di amici napoletani, che avrebbero fatto desistere l’aggressore da ulteriori azioni violente.

La donna, realizzati i reali e pericolosi propositi del collega, aveva rifiutato la proposta, ma l'uomo aveva preteso comunque dei soldi da consegnare ai presunti esecutori materiali della ritorsione che, altrimenti, avrebbero eseguito l’aggressione.
Dopo oltre un mese di minacce la donna, spaventata e senza più soldi a disposizione, si è rivolta agli agenti della  Questura di Pesaro che, immediatamente, si sono attivati, presentandosi all’appuntamento richiesto dall’uomo per l’ennesima consegna di denaro.
Nel luogo concordato, gli agenti della Squadra Mobile, appostati, sono intervenuti, immobilizzando e ammanettando l'uomo. Questi, trovato in possesso dei soldi appena ricevuti, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di estorsione.

< Articolo precedente Articolo successivo >