Lunedė 18 Ottobre19:59:25
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Nel segno di Francia e l'Osella al Misano World Circuit

Sport Misano Adriatico | 09:17 - 06 Giugno 2011 Nel segno di Francia e l'Osella al Misano World Circuit

In gara. Allo start il poleman della Osella Engeenering Fabio Francia prende il comando cona lPA 21/P sempre più evoluta. Alle sue spalle il bolognese Marco Jacoboni combatte con Bellarosa su Wolf GB 08 per il secondo posto, ma il bresciano resiste. C’è un contatto tra il coriaceo romano Claudio Francisci subito combattivo con la Lucchini BMW ed il giovane toscano Marco Falci abile al volante della Ligier JS 51 Honda. Falci perde molte posizioni ma inizia subito un’efficace rimonta, mentre Francisci scivola tre posti indietro. In quarta piazza c’è Marika Diana la pilota romana di Colleferro sempre più abituata alle lotte ed alle posizioni di vertice al volante della Wolf GB 08. Marika dopo le lotte iniziali tiene la 4^ piazza ma guarda alle posizioni da podio mettendo addirittura la Lucchini CN4 di Marco Jacoboni nel mitrino. Dietro la prima attrice BF Motorsport il compagno di team monzese Marco Visconti su vettura gemella ed il forlivese Jacopo Faccioni ancora senza intesa con il set up dell’Osella PA 21/P Honda della Scuderia NT. Proprio la Diana è pronta a passare terza. quando alla 12^ tornata sulla Lucchini di Jacoboni si affloscia una ruota ed il bolognese non riesce a tenere la vettura fino alla bandiera a scacchi. Fine settimana positivo per il comasco Davide Uboldi che appare in buona forma con la sua nuova Norma M20 Honda che ad ogni gara guadagna in termini di sviluppo. Il lariano scattato dalla 4^ fila, a metà gara si ritrova  in 5^ posizione, mette nel mirino la Wolf di Visconti ed alla 12^ tornata afferra il 4° posto. Francia continua la sua cavalcata trionfale girando costantemente sull’1’34”, ritmo che allenterà soltanto in vista del traguardo. Al 20° giro Uboldi, dopo ripetuti attacchi,  passa la Diana conquistando la terza posizione che gli consentirà di portare per la prima volta sul podio la nuova biposto francese di classe CN2. Francisci scivola nelle retrovie e poi si ferma per un detrito finito tra la ruota ed il disco del freno della Lucchini. Anche Falci rallenta vistosamente per l’acuirsi del dolore al pollice infortunato durante un allenamento e poi per noie elettroniche alla sua Ligier JS 51.

< Articolo precedente Articolo successivo >