Giovedý 28 Ottobre22:33:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

San Marino: dall'opposizione quattro leggi anti-crisi

Attualità Repubblica San Marino | 16:27 - 02 Giugno 2011 San Marino: dall'opposizione quattro leggi anti-crisi

Il partito socialista riformista (Psrs), schieramento di minoranza in Consiglio grande e generale, ha presentato, questa mattina in un incontro con la stampa, un pacchetto di 4 norme su quelli che vengono definiti punti cruciali per San Marino.
Si parte con una norma sullo scambio automatico di informazioni che secondo il Psrs deve "realizzare una piena collaborazione amministrativa con gli Stati con cui è in vigore un accordo per eliminare le doppie imposizioni"  e autorizzando "l'Ufficio Centrale di Collegamento, ad applicare in condizioni di reciprocità lo scambio di informazioni automatico in conformità alle disposizioni contenute nelle direttive europee".
L'integrazione con l'Ue è invece materia di un altri progetto di legge Psrs che all'articolo 1 impegna il Governo d San Marino "a inoltrare formale richiesta di adesione per aprire un negoziato ufficiale". Inoltre si prevede di sottoporre la scelta definitiva a referendum.  Un altro progetto di legge parla invece dell'introduzione del regime Iva. Infine, il Psrs annuncia che presenterà un ordine del giorno per istituire un ufficio del giudice inquirente, impegnando il Congresso di Stato di presentare, entro il 30 settembre un progetto di legge costituzionale. Un progetto che in pratica istituirebbe a San Marino la Procura indipendente dal Tribunale Unico, scegliendone il procuratore capo tra i commissari della Legge che abbiano già svolto le funzioni inquirenti.

< Articolo precedente Articolo successivo >