Luned́ 03 Ottobre18:54:38
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Anthea: tornano i furti di fioriere

Attualità Rimini | 12:52 - 11 Aprile 2011 Anthea: tornano i furti di fioriere

Arriva il bel tempo e insieme anche il desiderio di abbellire giardini e balconi privati a spese dei cittadini. Anche quest’anno i fiori pubblici fanno gola a ladruncoli che approfittano dell’arredamento urbano cittadino. Purtroppo di anno in anno il fenomeno cresce.
Il danno procurato dai furti di piante dalle fioriere disposte lungo le strade è ben più alto del valore economico degli oggetti rubati, che è addirittura quasi insignificante. Molto più elevati sono il danno d’immagine per la città ed il danno economico reale, per i costi di ripristino che vanno messi in conto.
Senza contare lo stillicidio di furti del periodo invernale, dal 1 aprile sono state rubate 25 fioriere dai ponti della Resistenza e Dei Mille (ce ne sono circa 400) e altre sono state danneggiate o vandalizzate.
E’ in questa zona, ma in generale in tutti i luoghi dove sono presenti le fioriere, che si concentra l’attività di persone che mostrano davvero di non avere senso civico. Dai due ponti, nel 2010 sparirono 60 fioriere. Quest’anno siamo già a 25 in dieci giorni.
Oggi Anthea ha terminato il posizionamento delle fioriere in vista della Pasqua anche in Viale Principe Amedeo, Viale Vespucci, zona Parco Fellini. La speranza è davvero quella che il triste fenomeno si fermi.
Anthea ha ormai esaurito le scorte di fioriere destinate ai ripristini e fino a maggio, periodo di cambio con la fioritura estiva, i buchi creati dai prossimi furti rimarranno visibili. Quindi anche nel periodo di Pasqua.

< Articolo precedente Articolo successivo >