Mercoledý 01 Febbraio01:59:35
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Basket giovanile femminile, Ren-Auto: doppia vittoria della Under 19

Battuto largamente il Cesena e il giorno dopo colpo sofferto a Ravenna

Sport Rimini | 00:42 - 26 Gennaio 2023 La squadra Under 19 della Ren Auto La squadra Under 19 della Ren Auto.

I risultati delle squadre giovanili della Ren-Auto 

UNDER 19

REN-AUTO - Nuova Virtus Cesena 62-46 (21-15; 5-9; 17-6; 19-16)

Happy Basket: Pratelli 18, Monaldini 10, Balducci, Del Fabbro 4, Guiducci, Tiraferri 17, Ricci, Gambetti 6, Puliti, Fulgenzi, Mongiusti 7. All. Maghelli

La Ren-Auto U19 di coach Andrea Maghelli rispetta pronostico e fattore campo e batte Cesena, grazie soprattutto al parziale delle terza frazione.
Nel primo tempo, infatti, le rosanero costruiscono tanto ma sbagliano di più, in particolare in un secondo quarto in cui segnano appena cinque punti, sbagliando tiri facili e scelte. Nonostante questo la Ren-Auto chiude avanti alla pausa lunga, 26-24.
Al rientro in campo, come detto, la musica cambia: la difesa sale di intensità, in area non si passa più e l’attacco può giocare in velocità. Parziale di 17-6 e partita virtualmente chiusa. L’ultima frazione serve solo ad arrotondare: finisce 62-46.

IL DOPOGARA
"Nel primo tempo abbiamo sbagliato l’impossibile – commenta coach Maghelli – e gli errori ci hanno portato a forzare tanto e a perdere lucidità. Nel terzo abbiamo difeso meglio, giocato in campo aperto e attaccato con efficacia anche quando loro sono passate a zona per problemi di falli. A quel punto siamo andate in fiducia e abbiamo portato a casa la partita. Purtroppo Mongiusti si è scavigliata, valuteremo se utilizzarla contro Ravenna".

Capra Ravenna - REN-AUTO 51-52 (15-7; 10-21; 10-13; 16-11),
Happy Basket: Pratelli 10, Monaldini 6, Balducci, Del Fabbro 4, Guiducci 2, Tiraferri 24, Ricci, Gambetti 6, Puliti, Fulgenzi, Mongiusti. All. Maghelli.

Nel giro di poco più di 24 ore la Ren-Auto si sposta a Ravenna per affrontare il Capra Team: Mongiusti non ce la fa e siede in panchina solo per onor di firma.

Tra assenze e stanchezza accumulata la partenza delle rosanero non è certo delle migliori: la difesa fatica e l’attacco sbaglia tantissimo e a fine primo quarto i punti da recuperare sono 8, 15-7. Nel secondo quarto la Ren-Auto cambia faccia e con una difesa più attenta e il gioco in velocità, come sempre l’arma migliore in attacco, ribaltano punteggio e inerzia. Si va al riposo sul 25-28.

Anche il terzo quarto è di marca rosanero e la partita sembra incanalata. Invece nella quarta frazione si assiste ad un nuovo ribaltone: la Ren-Auto per 8′ non segna praticamente mai, il Capra prende fiducia e arriva addirittura a +5. Negli ultimi 2′ però succede di tutto: Gambetti segna il canestro del -3, 49-46, il primo dopo una vita.
È la marcatura che avvia un parziale di 8-0 e così la Ren-Auto torna a +3, 49-52, a 18″ dalla fine.
Le rosanero non sono in bonus, ma commettono fallo sul tiro e Ravenna punisce con un 2/2 dalla lunetta per il -1, 51-52. Fallo immediato delle padrone di casa, 0/2 di Gambetti e Capra che può giocare il possesso della vittoria con una manciata di secondi da giocare: passaggio dentro, Pratelli legge la situazione, anticipa e “scappa” col pallone fino alla sirena. Finisce 51-52.

IL DOPOGARA
"Siamo partite male – commenta coach Maghelli –, ma ci poteva stare, tra infortuni e le energie spese ieri nella partita con Cesena. Poi l’abbiamo rimessa in piedi alzando intensità in difesa e ritmo in attacco e sinceramente sembrava fatta. Invece ci siamo bloccate e devo dire che alla fine le ragazze sono state brave, perché sotto di 5 a poco dalla fine l’inerzia sembrava persa definitivamente. Invece sono rimaste lì con la testa e hanno avuto la capacità di realizzare le giocate decisive".

La Ren-Auto U19 tornerà in campo a Castel San Pietro venerdì 3 febbraio, alle ore 19.40, per il match con la Futurvirtus.

< Articolo precedente Articolo successivo >