Giovedì 02 Febbraio13:11:53
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Rimini, nuovo ambulatorio infermieristico all'ospedale. Proteste del sindacato

'Non si può superare il problema della carenza dei medici facendo fare i medici agli infermieri'

Sanità Rimini | 12:34 - 22 Gennaio 2023 Ospedale Infermi di Rimini Ospedale Infermi di Rimini.


«La prossima apertura dell’ambulatorio infermieristico all’ospedale Infermi di Rimini, e presto a Riccione, è uno schiaffo a medici, infermieri e pazienti che contrasteremo in ogni sede opportuna». Così Salvatore Lumia, Presidente del sindacato dei medici Federazione CIimo-Fesmed Emilia-Romagna, commenta il progetto, pressoché esecutivo, dell’Ausl Romagna che affiderà la gestione, la presa in carico e la dimissione dei codici di bassa gravità agli infermieri.

«Ancora una volta – continua Lumia - si tenta di superare il problema della carenza dei medici e del sovraffollamento dei Pronto soccorso affidando attività mediche agli infermieri. Ancora una volta si pensa di ignorare quanto previsto da leggi, contratti e giurisprudenza, che sottolineando le peculiarità della professione medica e della professione infermieristica impediscono una loro sovrapposizione, confusione o sostituzione. Ancora una volta si dà per scontato che gli infermieri siano disposti a gravarsi di nuove responsabilità senza avere una adeguata formazione e retribuzione. Ancora una volta si sorvola sulla sicurezza delle cure e la tutela dei pazienti, che hanno diritto ad essere curati da professionisti appositamente formati».

«È senz’altro corretto spostare sul territorio la presa in carico dei codici bianchi e verdi in modo da decongestionare i Pronto soccorso, a cui bisognerebbe rivolgersi solo per necessità gravi ed urgenti. Ma la presenza di un medico è necessaria per garantire standard di cura adeguati e all’altezza del nostro Servizio Sanitario Nazionale», conclude Lumia.


< Articolo precedente Articolo successivo >