Luned́ 06 Febbraio03:33:03
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Bocconi esca per avvelenare i cani, 'Girano troppe fake news'. E i Forestali aumentano i controlli

Saranno effettuati ciclicamente: si parte da Cattolica

Attualità Cattolica | 10:02 - 20 Gennaio 2023 Forestale in azione Forestale in azione.

Bocconi avvelenati, i Carabinieri Forestali della provincia di Rimini hanno effettuato una serie di controlli a Cattolica. I militari, con l’ausilio di speciali unità cinofile, hanno perlustrato alcune zone alla ricerca di esche. Presenti anche alcuni cani ‘specializzati’ proprio in questo tipo di indagine.

“Il fenomeno - si legge nella nota dell’Arma - interessa soprattutto le aree dedicate alla raccolta dei tartufi, o altre zone dove siano stati segnalati episodi contro gli animali da cortile”. Tuttavia, negli ultimi anni, sono stati registrati episodi di questo tipo anche in zone abitate, specialmente  in presenza di lamentele sugli escrementi di animali non raccolti dai proprietari. Per tutelare i possessori di animali e tranquillizzare i cittadini, allarmati anche da fake news che girano sui social, la Forestale effettuerà questi controlli ciclicamente. In questo specifico servizio sono scesi in campo i Carabinieri Forestali di Morciano, con l’ausilio del nucleo cinofilo antiveleno proveniente dalla Stazione Parco di Bosco di Corniglio  (uno dei nuclei cinofili antiveleno dell’Arma dei Carabinieri).


< Articolo precedente Articolo successivo >