Venerd́ 03 Febbraio09:03:09
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio Seconda, il ds Trivulzio: 'Rimini United, dopo il ko subito il riscatto'. E già si guarda al futuro

Alla ripresa dopo la sosta ko per 4-1 contro il San Bartolo: 'Sette under in campo, pagata l'inesperienza'

Sport Rimini | 10:10 - 19 Gennaio 2023 Calcio Seconda, il ds Trivulzio: 'Rimini United, dopo il ko subito il riscatto'. E già si guarda al futuro

La pesante sconfitta per 4-1 sul campo del San Bartolo ha interrotto la serie positiva del Rimini United che durava da quattro turni (tre vittorie ed un pareggio). Di fronte ad un avversario di rango, secondo in classifica, la squadra di mister Bianchi ha pagato a caro prezzo la sua carta d'identità più verde del solito: sette giocatori del 2003-2005 in campo per via di alcune defezioni soprattutto nel reparto difensivo per cui l'inesperienza alla fine è stata pagata a caro prezzo.


Direttore sportivo Federico Trivulzio, il Rimini United è scivolato al sesto posto in classifica. Se il campionato finisse oggi la sua squadra sarebbe fuori dai playoff. Preoccupato?

“Assolutamente no. Siamo ad un punto dalla coppia che ci precede – Athletic Poggio e Real San Clemente – e dunque siamo in piena corsa. Abbiamo chiuso l'andata al terzo posto con 23 punti, il nostro obiettivo nel ritorno è migliorare quel bottino da un lato e arrivare agli spareggi nella condizione giusta per cercare di vincerli dall'altro. Contro un avversario forte, che renderà dura la vita fino alla fine al Santarcangelo, siamo passati in vantaggio ma nel secondo tempo abbiamo pagato dazio all'inesperienza commettendo degli errori. Anche in attacco ci mancava un punto di riferimento importante come bomber Sagliocco. Insomma, le attenuanti non mancano e speriamo piuttosto di recuperare qualche pedina come il terzino Semprini di ritorno dal Gabicce Gradara ed altri infortunati se non Calp che per motivi personali non tornerà fino a febbraio. Il rovescio della medaglia di questa emergenza è che stiamo facendo maturare esperienza ai nostri giovani e questa è una cosa positiva in ottica futura”.


Ora affrontate domenica sul campo di Viserba l'Alta Valconca che ha 17 punti.

“E' una partita assolutamente da non sbagliare, dobbiamo raccogliere il massimo contro un avversario agguerrito, che in trasferta ha raccolto più punti che in casa e 9 punti nelle ultime cinque gare”.


Sul versante societario ci sono novità?

“Vogliamo crescere sotto il profilo qualitativo e sotto questo aspetto sarà importante capire se il Comune interverrà sul campo attiguo a quello principale e in che tempi. Le strutture sportive sono un importante volano per l'attività. Abbiamo in animo di proporre un progetto che coinvolga tutto il quartiere di San Giuliano, che in questi anni ha fatto un salto di qualità, e la zona nord di Rimini cercando di coinvolgere il tessuto economico della zona, commercianti e imprenditori, che gravitano su questa fetta di territorio. Le potenzialità ci sono e il profilo del nostro club che punta sul settore giovanile, ha l'appeal giusto”.




< Articolo precedente Articolo successivo >