Lunedý 06 Febbraio04:59:27
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Calcio RSM, Murata: per Jacopo Semprini debutto con gol. 'Peccato per la vittoria sfumata'

Il centrocampista ex Rimini, classe 2002: 'La squadra è in crescita, con mister Angelini si lavora bene'

Sport Repubblica San Marino | 18:47 - 18 Gennaio 2023 Il centrocampista del Murata Jacopo Semprini Il centrocampista del Murata Jacopo Semprini.

Jacopo Semprini al debutto con la maglia del Murata ha sfoderato una convincente prestazione, ha segnato anche un gol – quello del 2-0 – ma alla fine non ha potuto festeggiare assieme ai compagni per la vittoria ritrovata perché il Domagnano ha rimontato e strappato un punto (2-2).

“C'è rammarico per la vittoria sfumata, è vero che abbiamo mosso la classifica al contrario di quanto accaduto contro la Libertas che pure per due volte avevamo messo sotto e che alla fine ci ha beffato – spiega Semprini – ma abbiamo lasciato per strada due punti pesanti e gettato al vento una occasione per tornare alla vittoria. Noi abbiamo segnato due gol costruiti su belle azioni, i nostri avversari hanno segnato sue due palle inattive. Dobbiamo imparare che le partite quando sei in vantaggio bisogna chiuderle”.


Il centrocampista classe 2002, alto 1,86, cresciuto nel settore giovanile del Rimini con una parentesi al Santarcangelo e al Cesena, ha nel suo curriculum una stagione e mezzo alla Primavera della Spal, poi l'esperienza in serie D al Cattolica e al Carpi, quest'ultima durata pochi mesi.

“Per motivi di studio avendo l'obbligo di frequenza (è iscritto all'Università, facoltà all'Università Scienze Motorie) preferisco giocare vicino a casa. Si è aperta queta possibilità e l'ho accolta al volo – dice Semprini – Dopo l'accordo con il Murata mi hanno cercato club di Eccellenza e altre squadre del campionato sammarinese che sto cominciando a conoscere; con i miei compagni mi trovo bene, l'ambiente è ottimo e con mister Angelini si lavora bene. Vuole che giochiamo palla a terra il più possibile perché difendersi e basta non porta a nulla, il gol prima o poi lo prendi e allora bisogna essere propositivi. Stiamo lavorando per darci una efficace organizzazione di gioco. La squadra è in crescita”.

Come giudichi il tuo esordio?

“Nel primo tempo ho fatto più fatica, del resto da tempo non giocavo una partita ufficiale; nella ripresa ho fatto meglio anche perché ho trovato più spazi, e ho realizzato la rete del raddoppio. Posso fare decisamente meglio con il miglioramento della condizione. Il mio ruolo? Sono una mezzala e posso giocare anche da mediano come nell'ultima partita. Per me va bene tutto quello che decide il mister”.


Ora nell'anticipo del venerdì (stadio di Dogana, ore 21,15) c'è un match molto difficile contro il Cosmos. “Ha giocatori importanti e la sua posizone di classifica (secondo posto ad un punto dalla capolista La Fiorita) spiega già il quoziente di difficoltà del match, per noi sarà un banco di prova che cercheremo di superare al meglio: un risultato positivo ci darebbe morale in vista delle prossime partite molto importanti per risalire la classifica”.


< Articolo precedente Articolo successivo >