Lunedý 06 Febbraio05:06:07
Android
 | 
iOs
 | 
Mobile

Parcheggiò male l'auto provocando la morte di un ciclista: a processo per omicidio

L'episodio nel novembre 2020. Impedì la visuale a due ciclisti che si scontrarono

Cronaca Rimini | 16:50 - 17 Gennaio 2023 Foto di repertorio Foto di repertorio.


Due ciclisti si scontrano frontalmente e uno perde la vita: a processo finisce il proprietario della vettura parcheggiata sull'incrocio. Un 30enne automobilista di Rimini è accusato di omicidio stradale: è stato rinviato a giudizio questa mattina (17 gennaio) dal gup, Raffaella Ceccarelli, per aver lasciato l'auto a meno di cinque metri dall'incrocio, limitando la visuale ai due ciclisti. Assistito dall'avvocato Luca Greco, l'uomo comparirà davanti al giudice monocratico il prossimo 5 giugno. L'incidente risale all'11 novembre del 2020 quando in una via del centro storico di Rimini Gabriella Parmeggiani, 55 anni, in sella ad una bici elettrica appena presa in prova dal negozio si scontrò contro un altro ciclista. La donna morì dopo un mese all'ospedale di Stato di San Marino. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, fu proprio l'auto parcheggiata troppo vicino all'incrocio ad impedire ai due ciclisti di vedersi in tempo per frenare.

< Articolo precedente Articolo successivo >